Giovani: i programmi dei partiti a confronto

Abbiamo raccolto le proposte sui giovani dei principali schieramenti in vista delle elezioni politiche del 25 settembre, indicando quali sono prive di coperture economiche
ANSA/ MASSIMO PERCOSSI
ANSA/ MASSIMO PERCOSSI
Domenica 25 settembre 2022 si terranno in Italia le elezioni politiche per rinnovare i membri del Parlamento. Nelle scorse settimane, i partiti e le coalizioni hanno presentato i loro programmi (qui trovi tutti i testi) con le proposte che intendono adottare se riusciranno ad andare al governo.

Dalla coalizione di centrodestra, formata da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, fino a Italexit di Gianluigi Paragone, abbiamo raccolto le principali proposte dei vari schieramenti sui giovani, indicando quali sono prive di coperture economiche. Su 42 proposte, in 36 casi (l’86 per cento) le varie liste non hanno spiegato da dove prenderanno le risorse per finanziarle, in 3 casi (il 7 per cento) le coperture sono incerte, 2 proposte (il 5 per cento) sono a costo zero, mentre in un solo caso (il 2 per cento) le coperture sono state indicate. 

Scopri indecis.it, il sito per confrontare i programmi elettorali

Coalizione di centrodestra (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Noi moderati)

Agevolazioni per l’accesso al mutuo per l’acquisto della prima casa per le giovani coppie. Coperture non indicate

Tutela del lavoro delle giovani madri, rafforzamento dei meccanismi di decontribuzione per gli under 35, incentivi all’imprenditoria femminile e giovanile, rifinanziamento della misura “Più Impresa” a favore dei giovani agricoltori e dell’imprenditoria femminile (che intendano subentrare nella  conduzione di un’azienda agricola o che lavorano nel settore dell’agricoltura da almeno due anni ndr) e incentivi alla creazione di start up tecnologiche e a valenza sociale. Coperture non indicate

Più finanziamenti per esperienze formative e lavorative all’estero per giovani diplomati e laureati, per il reimpiego sul territorio nazionale delle competenze acquisite. Coperture non indicate

Lega

Istituzione di un servizio nazionale obbligatorio di cittadinanza per la difesa militare, la protezione civile e il soccorso pubblico che prepari e coinvolga i giovani cittadini italiani a svolgere. Coperture non indicate

Riformare i piani formativi e di studio scolastici ed universitari, concordandoli con le associazioni o le federazioni di coloro dei datori di lavoro per fornire alle aziende lavoratori pronti, che possano portare un giovamento reale all’impresa. Coperture non indicate

Riduzione dell’imponibile per i giovani lavoratori che vengono assunti, per incentivare i datori di lavoro alla loro assunzione. Coperture non indicate

Agevolazioni e incentivi per favorire l’accesso al mercato del lavoro dei giovani, anche tramite misure per il ripopolamento del Sud, in sinergia tra università e imprese. Coperture non indicate

Forza Italia

Mutui e prestiti agevolati per i giovani, aumentando quanto già previsto dal decreto “Sostegni bis” e dalla legge di Bilancio per il 2022. Coperture non indicate

Supporto all’imprenditoria giovanile, incentivi alla creazione di start up tecnologiche o a valenza sociale, anche attraverso strumenti di finanza innovativa. Coperture non indicate

Promozione e rilancio dell’artigianato e dell’impresa come prospettiva lavorativa per le nuove generazioni. Coperture non indicate

Fratelli d’Italia

Istituzione di borse di studio per meriti sportivi e artistici. Promozione di stili di vita sani per contrastare il disagio e le devianze giovanili, come droga, alcolismo, gioco d’azzardo patologico, bullismo e la diffusione delle baby gang. Coperture non indicate

Zero tasse per i primi tre anni per i giovani under 30 che si mettono in proprio e incentivi alle aziende che assumono i ragazzi. Coperture non indicate

Potenziamento del sistema degli incubatori d’impresa per le startup costituite da giovani, garantendo spazi, servizi, sostegno e consulenze adeguate a costo zero per la fase di avvio. Potenziamento dei fondi per l’autoimprenditorialità giovanile e snellimento delle procedure d’accesso. Coperture non indicate

Rafforzamento del Fondo di garanzia statale per il mutuo sulla prima casa delle giovani coppie e riduzione delle imposte sull’acquisto della prima casa. Coperture non indicate

Partito democratico

Approvare una nuova legge sulla cittadinanza per le bambine e i bambini che studiano in Italia (ius scholae). Costo zero

Estensione della detrazione Irpef del 50 per cento a tutte le tipologie di start-up per le persone fisiche under 35 e zero contributi per le assunzioni a tempo indeterminato dei giovani fino a 35 anni. Coperture non indicate

Pensione di garanzia per i giovani per garantire una pensione dignitosa a chi ha carriere lavorative discontinue e precarie. Coperture non indicate

Obbligo di retribuzione per stage curriculari e abolizione degli stage extra-curriculari, salvo quelli attivati nei 12 mesi successivi alla conclusione di un percorso di studi. Coperture non indicate

Proponiamo forme di detraibilità delle spese sostenute per la partecipazione alle attività culturali, l’abbattimento dell’Iva per i prodotti culturali e un sostegno economico ai consumi culturali dei giovani oltre alla conferma del bonus cultura 18App. Coperture non indicate

Dotazione da 10 mila euro, erogata sulla base dell’Isee familiare al compimento dei 18 anni di età, per coprire le spese relative alla casa, all’istruzione e all’avvio di un’attività lavorativa. «I costi di questa misura saranno prevalentemente coperti dagli introiti aggiuntivi derivanti dalla modifica dell’aliquota dell’imposta sulle successioni e donazioni superiori ai 5 milioni di euro», spiega il programma. Coperture indicate

Fondo di garanzia mutui per la prima casa e introducendo un contributo affitti di 2 mila euro per studenti e lavoratori under 35 in base al reddito. Coperture non indicate

Abbassamento dell’età del voto a 16 anni di età e istituzione di una nuova legge per il voto fuorisede, rispettando i principi di integrità, segretezza e libertà del voto. Coperture non indicate

Alleanza Verdi Sinistra

Trasformare il tavolo della filiera della Canapa (Mipaaf) in un tavolo tecnico permanente per attuare un piano che agevoli lo sviluppo della filiera e l’entrata dei giovani nel settore. Coperture non indicate

Estensione del tempo scuola (tempo pieno e tempo prolungato, a seconda dei diversi ordini di scuola) in tutte le scuole del territorio nazionale ed estendere l’obbligo scolastico a 18 anni di età. Coperture non indicate

Finanziamenti strutturali, sia per raggiungere finalmente l’obiettivo del 3 per cento di Pil investito in istruzione e ricerca, sia per restituire dignità e senso alla carriera universitaria, riducendo la nota “fuga dei cervelli”. Coperture non indicate

• Trasporti pubblici locali e treni regionali gratuiti per gli under 30. Coperture non indicate
Più Europa

Decontribuzione per i giovani neoassunti fino ai 35 anni. Coperture non indicate

Potenziare e agevolare i contratti di apprendistato come forma principale di accesso al lavoro dei giovani. Coperture non indicate

Impegno civico

Garantire ai giovani la possibilità di comprare una casa, agevolando chi inizia o ha già iniziato un percorso lavorativo, attraverso il “Mutuo Zac”: lo Stato copre l’anticipo alla banca con un prestito da restituire a tasso zero e garantisce il 100 per cento del mutuo. Coperture non indicate

Movimento 5 stelle

Incentivi per il ricambio generazionale, con investimenti dedicati a giovani agricoltori. Coperture non indicate

Pensione garanzia giovani: un aiuto a tutti quei giovani con carriere intermittenti che fanno fatica ad avere una pensione. Coperture non indicate

Riscatto gratuito della laurea. Coperture non indicate

Stabilizzazione degli sgravi per l’acquisto della prima casa per gli under 36. Coperture non indicate

Proroga dello sgravio per le assunzioni di under 36 in tutta Italia. Coperture non indicate

Azione-Italia viva [1]

Zero tasse per i giovani che avviano un’attività imprenditoriale. Coperture incerte

Incentivi a piani di previdenza complementare per i giovani. Coperture incerte 

Usare parte dei 200 milioni di euro di fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) non allocati per rilanciare i centri per l’impiego e creare un servizio di assistenza per l’imprenditoria giovanile. Costo zero

Investimenti adeguati per promuovere un progetto strategico nazionale alla formazione e allo sviluppo delle competenze digitali dei giovani, sia in ambito scolastico, a partire dalla scuola primaria, sia in ambito lavorativo. Coperture incerte

Italexit

Abolire la legge Fornero che blocca il mercato del lavoro per i più giovani. Coperture non indicate

Abbassare l’imponibile contributivo per gli imprenditori che assumono giovani. Coperture non indicate

Centri ricreativi per i giovani in ogni quartiere, presidiati da personale qualificato che gestisca attività culturali (come laboratori di cinema, teatro e videomaking), artistiche (ad esempio corsi di grafica, canto, ballo e produzione musicale) e sportive a partecipazione gratuita. Coperture non indicate

Affidare in concessione d’uso gratuito, non superiore a nove anni, a imprese, cooperative e associazioni costituite in prevalenza da giovani, aree dismesse per sviluppare progetti che possano valorizzare il territorio, la sua storia ed il legame con la filiera agroalimentare. Coperture non indicate

[1] Ad alcune proposte di Azione-Italia viva abbiamo assegnato Coperture incerte perché il programma elettorale prevede di finanziare gli interventi proposti con la lotta all’evasione fiscale e la riduzione della spesa in acquisti della pubblica amministrazione, senza fornire però cifre precise.
Pagella Politica

Sostieni Pagella

Aiutaci a realizzare il nostro progetto per una nuova informazione politica in Italia.
La politica senza chiacchiere
Unisciti a noi
Newsletter

il franco tiratore

Dal lunedì al venerdì alle 18
La newsletter quotidiana curata dal direttore Giovanni Zagni. Uno sguardo critico e affilato per concludere la giornata, un punto sui personaggi e gli eventi della politica italiana.

Ultimi articoli