Sanità: i programmi dei partiti a confronto

Abbiamo raccolto le proposte sulla sanità dei principali schieramenti in vista delle elezioni politiche del 25 settembre, indicando quali sono prive di coperture economiche
ANSA/TINO ROMANO
ANSA/TINO ROMANO
Domenica 25 settembre 2022 si terranno in Italia le elezioni politiche per rinnovare i membri del Parlamento. Nelle scorse settimane, i partiti e le coalizioni hanno presentato i loro programmi (qui trovi tutti i testi) con le proposte che intendono adottare se riusciranno ad andare al governo.

Dalla coalizione di centrodestra, formata da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, fino a Italexit di Gianluigi Paragone, abbiamo raccolto le principali proposte dei vari schieramenti sulla sanità, indicando quali sono prive di coperture economiche. Su 65 proposte, in 50 casi (il 77 per cento) le varie liste non hanno spiegato da dove prenderanno le risorse per finanziarle, in 9 casi (il 14 per cento) le coperture sono incerte, mentre 6 proposte (il 9 per cento) sono a costo zero.

Scopri indecis.it, il sito per confrontare i programmi elettorali

Coalizione di centrodestra (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Noi moderati)

Sviluppo della sanità di prossimità e della medicina territoriale, rafforzamento della medicina predittiva e incremento dell’organico di medici e operatori sanitari. Coperture non indicate

Aggiornamento dei piani pandemici e di emergenza e revisione del Piano sanitario nazionale. Coperture non indicate

Estensione prestazioni medico sanitarie esenti da ticket. Coperture non indicate

Revisione del piano oncologico nazionale. Coperture non indicate

Lega

Mantenimento del finanziamento del Servizio sanitario nazionale prevalentemente dal sistema fiscale, riducendo al minimo la compartecipazione dei cittadini. Coperture non indicate

Abolizione numero chiuso al corso di laurea di medicina. Coperture non indicate

Istituzione di un fondo per il sostegno psicologico delle famiglie per la gestione familiare del congiunto convivente affetto da patologie mentali. Coperture non indicate

Stanziamento di fondi per il supporto economico delle famiglie a basso reddito, considerando i costi che le famiglie devono sostenere in caso di ricoveri presso centri di cura distanti dalla propria residenza. Coperture non indicate

Forza Italia

Estensione prestazioni medico-sanitarie esenti da ticket. Coperture non indicate

Implementazione dei fondi del “bonus psicologo”. Coperture non indicate

Potenziamento della medicina territoriale e di prossimità e implementazione della farmacia dei servizi per l’ottimizzazione della presa in carico delle cronicità e il controllo sull’aderenza alle terapie. Coperture non indicate

Interoperabilità tra i sistemi sanitari regionali del Fascicolo sanitario elettronico, implementandolo con il dossier farmaceutico. Coperture non indicate

Promozione della pet therapy a supporto delle persone con fragilità. Coperture non indicate

Fratelli d’Italia

Sostegno ai Comuni per la realizzazione di nuovi centri sociali per anziani e incentivi allo svolgimento di attività per il benessere psicofisico negli stessi. Coperture non indicate

Superamento del sistema di accesso alle facoltà a numero programmato e chiuso: accesso per tutti al primo anno e selezione per il passaggio al secondo anno. Coperture non indicate

Incremento e utilizzo del Fondo per la cura dei soggetti con disturbi dello spettro autistico. Coperture non indicate

Aggiornamento del piano oncologico nazionale. Coperture non indicate

Creare “città cardioprotette”, favorendo la dotazione, manutenzione e ricarica dei defibrillatori nei comuni italiani. Coperture non indicate

Aggiornamento costante dei piani pandemici e dei piani di emergenza. Coperture non indicate

Contrasto al Covid-19 e alle nuove minacce attraverso misure strutturali, come la ventilazione meccanica controllata nelle scuole e negli uffici, e il potenziamento dei trasporti. Coperture non indicate

Nessun obbligo di vaccinazione contro il Covid-19, ma informazione, promozione e raccomandazione alla vaccinazione, in particolare per fasce d’età a rischio e situazioni di fragilità. Costo zero

Nessuna reintroduzione del green pass e possibilità di screening negli ambienti a rischio, a tutela dei soggetti fragili. Costo zero

Istituzione di una commissione d’inchiesta sulla gestione medica ed economica della pandemia da Covid-19 nonché sulle reazioni avverse da vaccino. Coperture non indicate

Partito democratico

Investimenti sulle Case della comunità come modello in grado di farsi prossimo alle esigenze di tutta la popolazione, in un’ottica di prossimità e multidisciplinarietà. Coperture incerte

Finanzieremo un Piano straordinario per il personale del Ssn, superando definitivamente i tetti di spesa in vigore da più di 10 anni, riducendo il ricorso a personale non strutturato (lavoratori precari, collaborazioni esterne ed esternalizzazioni), rafforzando ed incentivando la presenza sul territorio dei medici di medicina generale e degli infermieri di comunità, garantendo il tempestivo rinnovo dei contratti di lavoro. Coperture incerte

Piano straordinario per la salute mentale, per promuovere presa in carico e inclusione attraverso lo sviluppo di modelli organizzativi di prossimità, con Centri di salute mentale di piccola scala, fortemente radicati e integrati nelle comunità. Coperture non indicate

Riforma della non autosufficienza con un incremento del finanziamento pubblico per l’offerta di interventi e servizi e garantiremo riconoscimento e tutele ai caregiver. Coperture non indicate

• Attività motoria prescrivibile dal medico di base, detraibile fiscalmente e capace, come dimostrato dalla letteratura scientifica, di generare un risparmio al Ssn. Coperture non indicate

Dimezzamento entro il 2027 dei tempi massimi delle liste di attesa per esami diagnostici e interventi, riformando l’attuale Piano nazionale governo liste d’attesa con l’introduzione di un sistema di incentivi-sanzioni e di mobilità tra strutture sanitarie. Coperture non indicate

Potenziamento dell’assistenza domiciliare per gli anziani, per fornire un’offerta integrata sociale, sanitaria e previdenziale centrata sui bisogni della persona anziana, con appropriate soluzioni domiciliari, semiresidenziali e residenziali sul territorio. Coperture non indicate

Alleanza Verdi-Sinistra

Piano di rafforzamento strutturale del personale dipendente, con l’assunzione di complessivi 40 mila operatori in tre anni, per riportare la dotazione di operatori ai livelli precedenti alla crisi, riducendo contestualmente la spesa per il lavoro precario, le collaborazioni esterne e le esternalizzazioni di servizi. Coperture non indicate

Piano straordinario di investimenti pubblici per l’ammodernamento strutturale e tecnologico della sanità pubblica evitando complessi e costosi progetti di finanza privata, dando priorità alla messa in sicurezza delle strutture non obsolete. Coperture non indicate

Normare l’uso e la produzione di sostanze chimiche pericolose, anzitutto i composti perfluoroalchilici (Pfas), dalla loro produzione fino alla loro distruzione. Coperture non indicate

Creazione di un’azienda pubblica per la produzione dei farmaci e vaccini, utilizzando le competenze dell’Istituto superiore di sanità, dell’Istituto farmaceutico militare, dei Centri di ricerca universitari e del Servizio sanitario nazionale. Coperture non indicate

Promozione di percorsi efficaci per donne in salute: consultori familiari, percorso nascita, percorso salute riproduttiva, parto non medicalizzato, controllo utilizzo tagli cesarei, allattamento al seno, Interruzione volontaria di gravidanza, contraccezione; formazione ad hoc del personale. Coperture non indicate

Disabilità: creare in ogni regione presidi sanitari per l’assistenza dei cittadini con disabilità di età pediatrica e adulta con personale medico e infermieristico adeguatamente formato agli approcci terapeutici più indicati. Coperture non indicate

Più Europa

Azzerare l’IVA sui prodotti e le attrezzature per la ricerca biomedica senza finalità di lucro. Coperture non indicate

Investimenti sull’assistenza residenziale e domiciliare per la popolazione fragile, anziani, non autosufficienti o con disabilità e su nuovi modelli di farmacie di comunità. Coperture non indicate

Creazione di un’Agenzia nazionale per la prevenzione e la preparedness, per coordinare le attività e garantirne l’omogeneità su tutto il territorio nazionale. Coperture non indicate

Ripensare alle politiche industriali legate al settore farmaceutico, a precise regole su eventuale sospensione dei brevetti nonché a un deciso sostegno alla ricerca e allo sviluppo di terapie promettenti, garantendo l’equità di accesso. Coperture non indicate

Miglioramento delle retribuzioni e delle condizioni di lavoro del personale sanitario. Coperture non indicate

Finanziamento del Servizio sanitario nazionale non inferiore alla media del finanziamento dei sistemi sanitari dell’Ue. Coperture non indicate

Accesso ai percorsi di Procreazione medicalmente assistita (Pma) alle donne single e alle coppie di donne, anche non sposate. Coperture non indicate

Tagliare la cosiddetta “Tampon Tax” portando l’IVA al 4 per cento su assorbenti. Coperture non indicate

Impegno civico

Sviluppare i servizi sanitari di prossimità e prevenzione. Coperture non indicate 

Investire su nuove risorse e soprattutto sulla ricerca. Coperture non indicate

Incoraggiare lo sviluppo di un mercato dei servizi sanitari di prossimità sui territori, che sia destinato a integrare il Servizio sanitario nazionale e la medicina di base e ambulatoriale. Coperture non indicate

Movimento 5 stelle

Completare l’incremento delle pensioni di invalidità per le persone con disabilità. Coperture non indicate

Attuazione della legge delega in tema di disabilità. Costo zero

Riforma del Titolo V della Costituzione per riportare la salute alla gestione diretta dello Stato ed evitare le attuali disfunzioni dei 20 sistemi regionali, a maggior ragione emerse con la pandemia. Costo zero

Incentivi per i pronto soccorso. Coperture non indicate

Aumento delle retribuzioni per il personale sanitario. Coperture non indicate

Azione-Italia viva [1]

Implementare misure relative al “budget di salute” delle persone con disabilità: favorire interventi per l’abitare civile, perseguendo l’obiettivo di contrasto a forme di segregazione esistenti e garantendo il diritto alla realizzazione del proprio progetto personalizzato di vita. Coperture incerte

Ridefinire la disciplina di competenza di Stato e Regioni con riferimento ed oltre al titolo V della Costituzione Italiana. Coperture incerte

Investire in progetti e campagne di prevenzione dalle dipendenze (alcol, sostanze stupefacenti, internet addiction disorder, ludopatie), disturbi alimentari, infortuni sul lavoro e rischi ambientali. Coperture incerte

Aumento degli stipendi degli operatori sanitari degli ospedali. Coperture incerte

Piano straordinario per le liste di attesa. Coperture incerte

Istituire un fondo per la sperimentazione triennale in ogni Regione di un nuovo sistema di Livelli essenziali di assistenza (Lea) per pazienti con malattie rare o croniche invalidanti. Coperture incerte

Costituzione di un fondo strutturale vincolato esclusivamente allo Screening neonatale esteso (sul modello di quello per la fibrosi cistica). Coperture incerte

Italexit

Eliminazione del segreto di Stato per tutto ciò che riguarda la gestione della salute pubblica. Costo zero

Potenziamento delle borse di studio per la formazione di nuovi medici di medicina generale. Coperture non indicate

Formazione e nuova assunzione di personale sanitario. Coperture non indicate

Rinnovo dei contratti del personale sanitario: il triennio 2016-18 non è stato 13 interamente applicato e il triennio 2019-21 non è stato ancora trattato con equiparazione della retribuzione del personale sanitario con quella dei colleghi degli stati del continente europeo. Coperture non indicate

Potenziamento (come numero e importo) delle borse di studio di formazione specialistica, con accurata valutazione delle specializzazioni carenti e dell’effettiva necessità di specialisti in settori critici che garantiscano il ricambio generazionale e l’adeguato funzionamento dei reparti ospedalieri. Coperture non indicate 

Riapertura del complesso farmaceutico militare dello Stato e suo ammodernamento per la produzione indipendente di farmaci generici di utilizzo ospedaliero e farmaceutico. Coperture non indicate

[1] Alle proposte di Azione-Italia viva abbiamo assegnato Coperture incerte perché il programma elettorale prevede di finanziare gli interventi proposti con la lotta all’evasione fiscale e la riduzione della spesa in acquisti della pubblica amministrazione, senza fornire però cifre precise.
Pagella Politica

Sostieni Pagella

Aiutaci a realizzare il nostro progetto per una nuova informazione politica in Italia.
La politica senza chiacchiere
Unisciti a noi
Newsletter

il franco tiratore

Dal lunedì al venerdì alle 18
La newsletter quotidiana curata dal direttore Giovanni Zagni. Uno sguardo critico e affilato per concludere la giornata, un punto sui personaggi e gli eventi della politica italiana.

Ultimi articoli