Le cose da sapere sulla politica italiana per venerdì 31 marzo

Le parole di La Russa sull’attentato di via Rasella e le altre notizie principali di venerdì 31 marzo 2023
ANSA/ETTORE FERRARI
ANSA/ETTORE FERRARI
L’attentato di via Rasella «è stata una pagina tutt’altro che nobile della resistenza». Lo ha detto il presidente del Senato Ignazio ospite di Terraverso, un podcast del quotidiano Libero. Le parole di La Russa sono state criticate delle opposizioni e dell’Associazione nazionale dei partigiani italiani (Anpi). Il presidente del Senato ha poi difeso la presidente del Consiglio Giorgia Meloni dalle critiche ricevute sul messaggio in occasione dell’anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine (Sky Tg24).
La Camera ha approvato la questione di fiducia sulla conversione in legge del decreto-legge che ha bloccato la cessione dei crediti d’imposta del Superbonus. Il voto finale in aula è atteso per martedì 4 aprile, per poi consentire al provvedimento di passare al Senato per il via libera definitivo (Open).
La presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha avuto un colloquio con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Secondo fonti stampa, durante l’incontro al Quirinale sono stati affrontati i principali temi di attualità. Per via del protrarsi del colloquio, Meloni non andrà a Udine, alla chiusura della campagna elettorale per le Regionali in Friuli-Venezia Giulia (Rai News 24).
Il nuovo decreto-legge del governo contro i rincari energetici è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale. Il testo ufficiale sale da 22 a 25 articoli rispetto alle bozze circolate nei giorni scorsi. In particolare è stato aggiunto il cosiddetto “scudo fiscale”, che stabilisce a determinate condizioni la non punibilità per i reati di omesso versamento di ritenute dovute o certificate, omesso versamento di Iva e indebita compensazione (Ansa).
Domenica 2 e lunedì 3 aprile si voterà in Friuli Venezia-Giulia per rinnovare il consiglio regionale ed eleggere il nuovo presidente della Regione. I candidati alla presidenza sono quattro: l’attuale presidente della regione Massimiliano Fedriga, sostenuto dal centrodestra, Massimo Moretuzzo per la coalizione di centrosinistra, Alessandro Maran per Azione-Italia viva e Giorgia Tripoli, con la lista “Insieme liberi” (Pagella Politica).
La Lega ha presentato un disegno di legge che vuole ridurre il canone Rai fino al «suo totale azzeramento». Il testo, depositato al Senato, punta a ridefinire gli obiettivi e le norme di funzionamento della tv pubblica (Il Sole 24 Ore).

AIUTACI A CRESCERE NEL 2024

Siamo indipendenti: non riceviamo denaro da partiti né fondi pubblici dalle autorità italiane. Per questo il contributo di chi ci sostiene è importante. Sostieni il nostro lavoro: riceverai ogni giorno una newsletter con le notizie più importanti sulla politica italiana e avrai accesso a contenuti esclusivi, come le nostre guide sui temi del momento. Il primo mese di prova è gratuito.
Scopri che cosa ottieni
Newsletter

I Soldi dell’Europa

Il lunedì, ogni due settimane
Il lunedì, le cose da sapere sugli oltre 190 miliardi di euro che l’Unione europea darà all’Italia entro il 2026.

Ultimi articoli