indietro

È vero che negli ultimi otto mesi sono stati arrestati più di 1.300 mafiosi?

| 27 luglio 2023
La dichiarazione
«Le forze dell’ordine negli ultimi otto mesi hanno arrestato più di 1.300 mafiosi, 29 latitanti sono stati assicurati alla giustizia»
Fonte: You Tube | 19 luglio 2023
Ansa
Ansa
Verdetto sintetico
Il dato citato dalla presidente del Consiglio è corretto, se guardiamo solo agli arresti senza aspettare i processi
In breve
  • Secondo i dati più aggiornati della Polizia di Stato, tra il 1° ottobre 2022 e il 18 luglio 2023 le operazioni contro la criminalità organizzata di tipo mafioso sono state 85. Durante queste operazioni sono state arrestate 1.376 persone e 29 latitanti. TWEET
  • Questi dati sono comunque in linea con quelli registrati in passato. Secondo l’ultima relazione delle forze di polizia al Parlamento, nel 2021 sono state arrestate 1.773 persone e 60 latitanti in 157 operazioni contro le mafie. TWEET
  • L’arresto in queste operazioni non coincide ovviamente con una condanna definitiva con l’aggravante dell’associazione mafiosa. TWEET
Il 19 luglio, a margine della cerimonia per l’anniversario della strage di via D’Amelio, in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e la sua scorta, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha dichiarato che negli ultimi otto mesi – che coincidono più o meno con il periodo in carica del suo governo – le forze dell’ordine hanno arrestato «più di 1.300 persone» e che «29 latitanti sono stati assicurati alla giustizia». Proseguendo il discorso, Meloni ha poi precisato che le oltre 1.300 persone arrestate sono «mafiosi». 

Abbiamo verificato e i numeri citati dalla presidente del Consiglio sono sostanzialmente corretti, se guardiamo solo agli arresti. Ma è ovvio che essere arrestati in un’operazione contro la criminalità organizzata di stampo mafioso non coincide con un giudizio di colpevolezza e con l’essere in automatico un “mafioso”. 

Questo dovrà essere stabilito in seguito dai tribunali, che dovranno arrivare a una condanna o a un’assoluzione e che potranno riconoscere o meno l’appartenenza a una mafia. Fatta questa precisazione importante, veniamo ai numeri.
I presunti mafiosi arrestati

Abbiamo contattato l’ufficio stampa della Polizia di Stato, che ci ha fornito i dati più aggiornati sulle operazioni contro la criminalità organizzata di tipo mafioso condotte di recente. Con il termine “mafioso” la polizia fa riferimento a persone che si presumo affiliate a Cosa nostra, ‘Ndrangheta, Camorra e criminalità organizzata pugliese. 

Negli ultimi otto mesi, ossia tra il 1° ottobre 2022 e il 18 luglio 2023, le forze dell’ordine hanno compiuto 85 operazioni di polizia contro la criminalità organizzata di tipo mafioso, per un totale di 1.376 arresti. Il dato è in linea con quanto affermato da Meloni. È bene comunque ribadire che le persone arrestate dovranno subire un processo dove le accuse di associazione mafiosa dovranno essere riconosciute valide dai tribunali. 

Come correttamente dichiarato dalla presidente del Consiglio, nello stesso periodo di tempo i latitanti ricercati per crimini di stampo mafioso arrestati sono stati 29. Un latitante è una persona che si sottrae a una misura cautelare disposta dall’autorità giudiziaria, come il carcere o gli arresti domiciliari. 

Al netto della correttezza dell’affermazione di Meloni, va detto che i numeri sugli arresti per mafia negli ultimi otto mesi non sono un dato eccezionale, ma in linea con quelli registrati in passato dalla polizia. 

Secondo l’ultima relazione al Parlamento sulle attività delle forze di polizia contro la criminalità organizzata, pubblicata a settembre 2022, nel 2021 su un totale di 157 operazioni svolte sono state arrestate 1.773 persone e 60 latitanti. Nel 2021 il numero di persone arrestate per mafia ha registrato un calo rispetto al 2020, ma allo stesso tempo sono cresciute le operazioni di polizia. I dati complessivi relativi al 2022 saranno pubblicati nella relazione che verrà presentata al Parlamento nel corso di quest’anno (Immagine 1).
Immagine 1. Operazioni di polizia contro la criminalità organizzata e arresti tra il 2019 e il 2021 – Fonte: Relazione 2022 al Parlamento sulle attività delle forze di polizia contro la criminalità organizzata
Immagine 1. Operazioni di polizia contro la criminalità organizzata e arresti tra il 2019 e il 2021 – Fonte: Relazione 2022 al Parlamento sulle attività delle forze di polizia contro la criminalità organizzata
Andando più nel dettaglio, tra le quasi 1.800 persone arrestate per mafia nel 2021, 640 appartengono alla Camorra, 590 alla ‘Ndrangheta, 313 alla criminalità organizzata pugliese e 230 a Cosa nostra. In totale, nel 2021 i beni sequestrati alla criminalità organizzata sono stati più di 9.700 per un valore di oltre 2 miliardi di euro.
Il verdetto

Secondo Giorgia Meloni negli ultimi otto mesi le forze dell’ordine hanno arrestato «più di 1.300» mafiosi e «29 latitanti». Abbiamo verificato e la presidente del Consiglio ha ragione sui numeri, anche se il giudizio di “mafiosi” riguarda solo le accuse alla base dell’arresto, che dovranno poi essere valutate caso per caso dai tribunali.

Secondo i dati più aggiornati della Polizia di Stato, tra il 1° ottobre 2022 e il 18 luglio 2023 le operazioni contro la criminalità organizzata di tipo mafioso sono state 85. Durante queste operazioni sono stati arrestati 1.376 presunti mafiosi e 29 latitanti. Questi dati sono comunque in linea con quelli registrati in passato. Secondo i dati dell’ultima relazione delle forze di polizia al Parlamento, nel 2021 su un totale di 157 operazioni svolte sono stati arrestati 1.773 presunti mafiosi e 60 latitanti.

AIUTACI A CRESCERE NEL 2024

Siamo indipendenti: non riceviamo denaro da partiti né fondi pubblici dalle autorità italiane. Per questo il contributo di chi ci sostiene è importante. Sostieni il nostro lavoro: riceverai ogni giorno una newsletter con le notizie più importanti sulla politica italiana e avrai accesso a contenuti esclusivi, come le nostre guide sui temi del momento. Il primo mese di prova è gratuito.
Scopri che cosa ottieni
In questo articolo
Newsletter

I Soldi dell’Europa

Il lunedì, ogni due settimane
Il lunedì, le cose da sapere sugli oltre 190 miliardi di euro che l’Unione europea darà all’Italia entro il 2026.

Ultimi fact-checking

  • «Sapete quanto si stima – sono stime, si prendono con le pinze – che possa valere l’elusione fiscale in Europa ogni anno? Alcuni studi, cito il professore Richard Murphy, parlano di 700-800 miliardi di euro all’anno»

    15 aprile 2024
    Fonte: YouTube
  • «L’esame psico-attitudinale per i magistrati lo fa praticamente tutta l’Europa: la Francia lo ha un po’ ridotto, in Germania è rigorosissimo, in Belgio, in Portogallo, in Olanda si fa»

    26 marzo 2024
    Fonte: YouTube