indietro

No, l’Italia non ha accolto mezzo milione di ucraini

| 20 settembre 2023
La dichiarazione
«In un anno abbiamo accolto oltre 500 mila cittadini ucraini»
Fonte: Facebook | 19 settembre 2023
Ansa
Ansa
Verdetto sintetico
Il numero citato dal segretario di Sinistra Italiana è esagerato.
In breve
  • Secondo i dati dell’Unhcr, dall’inizio del conflitto quasi 190 mila persone in fuga dall’Ucraina hanno chiesto rifugio all’Italia. All’inizio di settembre i rifugiati nel nostro Paese erano circa 168 mila. TWEET
Il 19 settembre il segretario di Sinistra Italia Nicola Fratoianni ha criticato la gestione dell’immigrazione del governo Meloni. Secondo Fratoianni in un anno l’Italia ha accolto «oltre 500 mila cittadini ucraini», in fuga dalla guerra, segno che il Paese può accogliere numeri più grossi degli sbarchi registrati finora nel 2023.

Al di là del giudizio politico sull’operato del governo, abbiamo verificato che cosa dicono i numeri e il segretario di Sinistra Italia esagera: non è vero che l’Italia ha finora accolto più di mezzo milione di rifugiati ucraini.

Quanti ucraini ha accolto l’Italia

Secondo i dati più aggiornati dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, al 1° settembre 2023 circa 168 mila i rifugiati ucraini erano presenti sul territorio italiano. In quella data erano in totale quasi 190 mila i cittadini che, in fuga dall’Ucraina, avevano chiesto protezione all’Italia. Dopo l’inizio della guerra l’Unione europea ha attivato una direttiva per concedere una protezione temporanea, a carattere immediato e valida all’interno di tutti gli Stati membri, agli ucraini che scappano dal proprio Paese o persone con un’altra cittadinanza che soggiornavano in Ucraina.

Stiamo parlando di un numero più basso rispetto agli «oltre 500 mila» indicati da Fratoianni. Ed è un numero più basso rispetto a quello dei rifugiati ucraini che hanno chiesto protezione in altri Paesi dell’Ue. Al primo posto c’è la Polonia, con oltre 1,6 milioni di ucraini accolti dall’inizio della guerra, seguita da Germania (975 mila) e Repubblica Ceca (circa 556 mila). 

Anche i dati Eurostat confermano che il numero citato dal segretario di Sinistra Italiana è esagerato. Alla fine di luglio 2023 nel nostro Paese c’erano oltre 160 mila rifugiati.
Grafico 1. Numero di ucraini rifugiati in Italia alla fine di luglio 2023 – Fonte: Eurostat
Grafico 1. Numero di ucraini rifugiati in Italia alla fine di luglio 2023 – Fonte: Eurostat

Il verdetto

Secondo Nicola Fratoianni in un anno l’Italia ha accolto «oltre 500 mila cittadini ucraini» in fuga dalla guerra. Il numero citato dal segretario di Sinistra Italiana è esagerato.

Secondo i dati dell’Unhcr, dall’inizio del conflitto quasi 190 mila persone in fuga dall’Ucraina hanno chiesto rifugio all’Italia. All’inizio di settembre i rifugiati nel nostro Paese erano circa 168 mila.

SOSTIENI PAGELLA

La politica senza chiacchiere.

Aiutaci a realizzare il nostro progetto per una nuova informazione politica in Italia.
Unisciti a noi
Newsletter

I Soldi dell’Europa

Il lunedì, ogni due settimane
Il lunedì, le cose da sapere sugli oltre 190 miliardi di euro che l’Unione europea darà all’Italia entro il 2026.

Ultimi fact-checking

  • «Noi siamo il Paese che, all’interno dell’Unione europea, nel confronto con gli altri Paesi industriali avanzati, ha accresciuto di più il proprio export negli ultimi quattro anni»

    15 luglio 2024
    Fonte: Facebook
  • «2011, referendum sui beni pubblici comuni: l’acqua e contro il nucleare. Attenzione però: il dato che mi interessa è che la partecipazione in quel referendum è stata maggiore a quella delle elezioni politiche»

    8 luglio 2024
    Fonte: In Onda – La7