indietro

Falso: l’Italia non è il Paese che cresce di più nell’Ue

| 02 maggio 2023
La dichiarazione
«Siamo il Paese che cresce di più in Europa»
Fonte: Libero | 1 maggio 2023
ANSA
ANSA
Verdetto sintetico
I dati finora a disposizione dicono che Tajani esagera.
In breve
  • In base alle stime preliminari, nei primi tre mesi del 2023 il Pil italiano è cresciuto dello 0,5 per cento rispetto ai tre mesi precedenti e dell’1,8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2022. TWEET
  • Secondo i dati Eurostat, che riguardano però solo 12 Paesi, anche Spagna e Lettonia sono cresciute dello 0,5 per cento rispetto agli ultimi tre mesi del 2022, mentre il Portogallo dell’1,6 per cento. Spagna, Irlanda e Portogallo hanno aumenti del Pil più alti dell’Italia anche se si guarda ai primi tre mesi del 2022. TWEET
Il 1° maggio, in un’intervista con Libero, il vicepresidente del Consiglio Antonio Tajani (Forza Italia) ha elogiato la politica economica del suo governo, dichiarando che l’Italia è il Paese che «cresce di più in Europa».

Sarà vero? Abbiamo verificato e i numeri dicono che il ministro degli Esteri esagera.

La crescita dei Paesi Ue

Il 28 aprile Istat ha pubblicato una stima preliminare della crescita del Prodotto interno lordo (Pil) italiano nei primi tre mesi del 2023. Tra gennaio e marzo di quest’anno il Pil del nostro Paese è cresciuto dello 0,5 per cento rispetto all’ultimo trimestre del 2022 e dell’1,8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. 

Secondo i dati Eurostat più aggiornati, anche Spagna e Lettonia hanno registrato un +0,5 per cento del Pil nel primo trimestre del 2023 rispetto a quello precedente, mentre il Portogallo, primo in classifica, ha fatto ancora meglio, con una crescita stimata dell’1,6 per cento, più di tre volte quella dell’Italia. Il +1,8 per cento registrato dall’Italia rispetto ai primi tre mesi del 2022 non è l’aumento più alto: secondo le stime provvisorie, Spagna (3,8 per cento), Irlanda (2,6 per cento) e Portogallo (2,5 per cento) hanno crescite più alte. Germania e Francia crescono invece meno del nostro Paese.

I dati Eurostat a disposizione per i primi tre mesi di quest’anno riguardano però solo 12 Paesi su 27 dell’Unione europea. Se andiamo indietro nel tempo, stime più complete dicono che l’Italia cresce più di tutti gli Stati membri, come sostiene Tajani? Anche qui la risposta è no.

Negli ultimi tre mesi del 2022 il Pil italiano è addirittura sceso dello 0,1 per cento rispetto ai tre mesi precedenti, mentre il Pil di 15 Paesi Ue è salito. Nell’ultimo trimestre dello scorso anno il Pil italiano è comunque cresciuto dell’1,4 per cento rispetto allo stesso periodo del 2021, ma 13 Paesi Ue hanno registrato una percentuale più alta.

Il verdetto

Secondo Antonio Tajani l’Italia è il «Paese che cresce di più in Europa». Abbiamo verificato e i dati finora a disposizione dicono che il vicepresidente del Consiglio esagera.

In base alle stime preliminari, nei primi tre mesi del 2023 il Pil italiano è cresciuto dello 0,5 per cento rispetto ai tre mesi precedenti e dell’1,8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2022.

Secondo i dati Eurostat, che riguardano però solo 12 Paesi Ue, anche Spagna e Lettonia sono cresciute dello 0,5 per cento rispetto agli ultimi tre mesi del 2022, mentre il Portogallo dell’1,6 per cento. Spagna, Irlanda e Portogallo hanno aumenti del Pil più alti dell’Italia se si guarda ai primi tre mesi del 2022.

AIUTACI A CRESCERE NEL 2024

Siamo indipendenti: non riceviamo denaro da partiti né fondi pubblici dalle autorità italiane. Per questo il contributo di chi ci sostiene è importante. Sostieni il nostro lavoro: riceverai ogni giorno una newsletter con le notizie più importanti sulla politica italiana e avrai accesso a contenuti esclusivi, come le nostre guide sui temi del momento. Il primo mese di prova è gratuito.
Scopri che cosa ottieni
Newsletter

I Soldi dell’Europa

Il lunedì, ogni due settimane
Il lunedì, le cose da sapere sugli oltre 190 miliardi di euro che l’Unione europea darà all’Italia entro il 2026.

Ultimi fact-checking