Matteo Renzi

La febbre del sabato sera dei deputati a Cinque Stelle?

"La legge di stabilità è stata approvata alle 2,58 di stamattina, i 5 stelle non erano in aula".

Pubblicato: 23 dic 2015
Data origine: 20 dic 2015
Macroarea istituzioni

Come ogni anno, poco prima della pausa natalizia, in Parlamento si inizia il consueto tour de force per l'approvazione della Legge di Stabilità. Una discussione che spesso e volentieri fa fare le ore piccole ai nostri deputati e senatori. Anche quest'anno le cose sono andate così e non sono mancate le polemiche. In particolare, il presidente del Consiglio Renzi ha accusato i deputati Cinque Stelle di fare una debole opposizione - principalmente in tv - e di essere assenti in Aula al momento della discussione. A tali accuse il M5S ha risposto dandogli del "bugiardo". Dov'è la verità?

I dati del voto

La prima imprecisione di Renzi riguarda l'ora dell'approvazione finale. Dal resoconto stenografico, subito dopo la votazione, l'Aula ha interrotto i lavori per una ventina di minuti, prima di andare avanti con la discussione. Una pausa che è andata dalle 2:40 alle 3:05, e quindi, evidentemente, la Legge di Stabilità è stata votata leggermente prima di quanto detto dal Premier (2:58).

Il secondo punto riguarda chi in parlamento c'era e chi non c'era. I deputati assenti erano 187, ossia il 29,73%. A differenza di quello che sostiene Renzi, i Cinque Stelle erano presenti, non tutti, ma erano presenti. Dei 91 membri del gruppo a Montecitorio, in 39 erano assenti, 2 in missione e 50 presenti alla votazione (schierandosi chiaramente contro).

graph

Come possiamo vedere dal grafico in alto riportato, il 42,86% del gruppo pentastellato alla Camera non ha partecipato al voto, percentuale ben al di sopra del dato medio relativo alle assenza complessive in Aula durante la votazione. I più "lavativi" sono stati, nell'ordine, Forza Italia (77,78% di assenti), Fratelli d'Italia (75%) e Gruppo Misto (61,29%). Molto più bassa la percentuale all'interno del Pd (comprensibilmente) con soli 20 deputati assenti non giustificati (6,64%).

Il verdetto

L'affermazione secondo cui i deputati a Cinque Stelle sarebbero stati assenti durante la votazione alla Legge di Stabilità è falsa. Va comunque sottolineato che quasi metà del gruppo non ha partecipato alla votazione, con una percentuale di assenze ben al di sopra della media alla Camera. "Pinocchio Andante" per Renzi.

Logo
Logo
Logo
Logo