Pubblicato: giovedì 1 gennaio 1970
Photo: Michiel Jelijs su Flickr
Panzana 2014 - and the winner is...

Qual è stata la panzana più pazzesca del 2014? Secondo il sondaggio effettuato tra i nostri lettori (statisticamente non rappresentativo) nel corso delle ultime settimane di dicembre, a vincere è stata una dichiarazione sulla Nigeria fatta dall'esponente di spicco del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista.

1° posto (679 voti): "Nigeria, vai su Wikipedia: 60% del territorio è in mano ai fondamentalisti islamici di Boko Haram, la restante parte Ebola". Durante la manifestazione Italia a 5 Stelle tenutasi a metà ottobre al Circo Massimo, il vice presidente della Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera dei deputati Alessando Di Battista invitava a controllare Wikipedia per scoprire di più sul fenomeno jihadista e l'epidemia di Ebola nel gigante africano. In realtà Boko Haram controllava a suo tempo appena 25 insediamenti urbani, e la Nigeria sarebbe stata dichiarata da lì a pochi giorni "Ebola-free" dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. L'analisi completa è disponibile qui.

2° posto (409 voti): "Dall'anno prossimo, nel nome del risparmio energetico, è possibile che l'Europa metta fuorilegge i TOSTAPANE DOPPI. Sì, avete letto bene. Scaldare due fette di pane insieme non sarà più possibile". In un post divenuto virale su Facebook (vedi sotto) il leader della Lega Nord Matteo Salvini accusava l'Ue di aver bandito i tostapane con due fessure. La realtà dei fatti è che uno studio commissionato dall'Ue ha indicato nella possibilità di attivare una fessura del tostapane alla volta una possibile opzione per incentivare il risparmio energetico. A questo link il fact-checking completo.

3° posto (214 voti): "La nostra economia, da quando siamo entrati nell'euro, è diminuita del 20 per cento". Durante le elezioni europee Beppe Grillo andò a sorpresa in televisione da Enrico Mentana. La sua asserzione che l'economia italiana abbia perso un quinto del suo valore dall'adozione dell'euro non trova però riscontro nei fatti: il Pil del Belpaese non ha affatto brillato ma è rimasto sostanzialmente invariato dal 1999. L'analisi completa è disponibile qui.

4° posto (190 voti): "Oggi c'è un'Italia il cui Pil cresce più della Germania ed è l'Italia del Nord, segnatamente del Nord-Est. Noi in quelle Regioni andiamo meglio della Germania, andiamo meglio delle migliori regioni della Germania". In una dichiarazione che ricorda la vincitrice della Panzana dell'Anno 2012, il premier Matteo Renzi si vanta dell'andamento dell'economia del Nord-Est. Purtroppo per lui (e per il Nord-Est), il confronto non è così roseo come sostiene. Qui l'analisi completa.

Seguono: Luigi Di Maio sul numero di poliziotti risultati positivi al test di Mantoux per la tbc (145 voti), Giorgia Meloni sulla fede degli scozzesi e quella degli inglesi (105 voti), Rosario Crocetta sul fatto che la Sicilia deterrebbe il un terzo dei siti patrimoni UNESCO del mondo intero (65), Giuliano Pisapia sul numero di rifugiati in arrivo in Italia ogni giorno (27 voti) e chiude la classifica Silvio Berlusconi sull'imposizione (inesistente) del velo alle studentesse dell'università in Turchia (20 voti).

Logo
Logo
Logo
Logo