Giuseppe Conte

Davvero la fiducia nel governo Conte è aumentata?

«A distanza di quasi un anno dall’inizio del governo, i cittadini italiani confermano e anzi rafforzano, seppur di poco, la fiducia verso questa esperienza di governo».

Pubblicato: 05 giu 2019
Data origine: 03 giu 2019
Macroarea istituzioni

Questa analisi fa parte della Pagella Politica di Agi e contiene solo il verdetto, con modifiche. Qui puoi leggere l’articolo completo.

Giuseppe Conte ha dichiarato che, un anno dopo la nascita del suo governo, «i cittadini italiani confermano e anzi rinforzano» la loro fiducia.

Il presidente del Consiglio fa un calcolo corretto: la somma delle percentuali ottenute da Lega e M5s alle elezioni europee del 2019 è superiore alla somma di quelle ottenute alle politiche del 2018. Ma far discendere da questo calcolo che i cittadini italiani abbiano rafforzato la fiducia nel governo è fuorviante.

Il consenso per i partiti che compongono la maggioranza e la fiducia nel governo sono due cose distinte, seppure collegate.

Infatti i sondaggi, che rilevano separatamente le intenzioni di voto per i partiti e la fiducia nell’esecutivo, attestano una perdita di fiducia da parte dell’esecutivo di circa 16 punti dalla sua nascita.

Giuseppe Conte merita un “Nì”.

Questa analisi fa parte della Pagella Politica di Agi e contiene solo il verdetto, con modifiche. Qui puoi leggere l’articolo completo.

Logo
Logo
Logo
Logo