Pubblicato: mercoledì 3 luglio 2019
Photo: Ansa - Luigi Di Maio, ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico
Tra Di Maio e Marattin, chi ha ragione sull’occupazione?

Il 1° luglio, il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro Luigi Di Maio ha dichiarato su Facebook che «la disoccupazione è in calo, parliamo del dato più basso dal 2012, mentre aumentano gli occupati, il dato massimo dal 1977». Lo stesso giorno, il deputato del Partito democratico Luigi Marattin ha fatto un confronto su Facebook tra queste statistiche e quelle del governo Renzi.

Secondo Marattin, «in un anno di governo Conte, gli occupati totali sono saliti di 92 mila unità, lo 0,39 per cento in più. [...] Durante il primo anno di governo Renzi, gli occupati aumentarono di 199 mila unità. [...] In un anno di governo Conte, i lavoratori dipendenti a tempo indeterminato sono aumentati di 62 mila unità, lo 0,41 per cento in più. [...] Durante il primo anno di governo Renzi, aumentarono di 97 mila unità».

Ma che cosa dicono i numeri? Abbiamo verificato.

Continua a leggere sulla Pagella Politica di Agi

Logo
Logo
Logo
Logo