Enrico Letta

Gli sbarchi calano, ma in mare muore un migrante su dieci

«Mentre quattro anni fa moriva un migrante su 40 che attraversava il Mediterraneo, oggi ne muore uno su 8» (min. 51:4)

Pubblicato: 01 feb 2019
Data origine: 30 gen 2019
Macroarea questioni sociali

Questa analisi fa parte della Pagella Politica di Agi e contiene solo il verdetto. Qui trovi l'analisi completa.

Il verdetto

Enrico Letta ha ragione quando dice che il tasso di mortalità nel Mediterraneo è aumentato, nonostante sbarchi e morti totali siano diminuiti. L’anno scorso, al centro del Mediterraneo è morto un migrante ogni 18 arrivati salvi, mentre nel 2017 era uno ogni 42.

L’ex presidente del Consiglio è leggermente impreciso nel citare i dati più recenti, visto che dall’insediamento del nuovo governo è morto un migrante ogni 10 arrivati salvi, e non uno ogni 8.

Un numero comunque quattro volte peggiore rispetto a quello registrato non solo nel 2017, ma anche quattro anni fa.

Questa analisi fa parte della Pagella Politica di Agi e contiene solo il verdetto. Qui trovi l'analisi completa.

Logo
Logo
Logo
Logo