No, il libro di Salvini non è il più venduto in Italia

Lo ha dichiarato il leader della Lega, ma i numeri dicono un’altra cosa
ANSA/MOURAD BALTI TOUATI
ANSA/MOURAD BALTI TOUATI
Il 10 maggio il leader della Lega Matteo Salvini ha scritto su Instagram che il suo nuovo libro Controvento, pubblicato da Piemme il 30 aprile, «è il più venduto in Italia», con oltre 16 mila copie vendute durante la prima settimana nelle librerie. Abbiamo controllato che cosa dicono i dati più affidabili e il primato rivendicato dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti è scorretto.
Partiamo innanzitutto dal numero di vendite annunciato dal leader della Lega. In una nota congiunta, Piemme e lo staff del ministro hanno dichiarato che al 10 maggio erano state vendute «7.522 copie certificate» nelle librerie e negli e-commerce, «a cui si aggiungono 9.100 copie vendute direttamente dall’editore ma che non vengono conteggiate nelle classifiche». 

Le 7.522 copie di cui parla la nota trovano riscontro nella classifica settimanale di GFK, un istituto che fa ricerche di mercato, a cui si affida la gran parte delle case editrici per avere stime aggiornate sulle vendite dei loro libri. Le classifiche di GFK con i valori assoluti sulle stime di vendita non sono pubblicamente disponibili, ma Pagella Politica ha potuto prendere visione della graduatoria più aggiornata, quella relativa alla diciottesima settimana del 2024, che va dal 29 aprile al 5 maggio. 

È bene sottolineare una cosa importante: i dati di GFK non riguardano il numero effettivo di copie vendute online o nelle librerie. Questi dati sono di solito disponibili alle singole case editrici settimane dopo l’uscita di un libro. Senza entrare troppo nei dettagli tecnici, i dati di GFK sono stime delle copie vendute, calcolate a partire da un campione di librerie rilevante da un punto di vista statistico.

L’ultima classifica di GFK stima che nella prima settimana in libreria il libro di Salvini abbia venduto 7.522 copie, la cifra contenuta nella nota congiunta. Questo non è il valore più alto di vendite stimate nella stessa settimana: al primo posto c’è Ricordatemi come vi pare. In memoria di me (10.685 copie), l’autobiografia postuma di Michela Murgia, uscita in libreria il 30 aprile (Murgia è morta ad agosto 2023). Al secondo posto tra i libri più venduti tra il 29 aprile e il 5 maggio, secondo le stime di GFK, c’è il thriller Un animale selvaggio (9.316 copie), seguito dal libro per bambini Che spasso! (9.127) e il romanzo La donna che fugge (7.632). Segue poi il libro di Salvini, come detto, con 7.522 copie.

Ricordiamo che qui si parla delle vendite registrate solo in una settimana. Se si allarga lo sguardo su più settimane, i numeri di alcuni libri aumentano parecchio. Per esempio Un animale selvaggio è stato pubblicato a marzo 2024 e in poco più di un mese ha venduto, secondo GFK, oltre 122 mila copie.

Come si vede dall’immagine qui sotto, la classifica appena vista è confermata da Il Sole 24 Ore, che ogni settimana pubblica la graduatoria di GFK, ma senza i numeri in valori assoluti delle copie vendute stimate.
Pagella Politica
Come abbiamo visto, Salvini parla di oltre 16 mila copie vendute perché conteggia anche «9.100 copie vendute direttamente dall’editore». Questa operazione è però fuorviante perché non tiene conto delle copie potenzialmente vendute dalle altre case editrici con lo stesso metodo. Il calcolo di Salvini, quindi, falsa la graduatoria non permettendo di fare confronti omogenei, come hanno spiegato a Pagella Politica due fonti che lavorano per due case editrici diverse, che hanno preferito restare anonime.

Altre classifiche, che poggiano su metodologie di calcolo diverse rispetto a quelle di GFK, dimostrano che il primato rivendicato da Salvini è esagerato. Per esempio, alle ore 13 del 14 maggio il libro del leader della Lega è il trentunesimo tra quelli più venduti su Amazon, mentre l’autobiografia postuma di Murgia è ventitreesima. Come ricorda lo stesso sito di e-commerce, «la classifica dei Best Seller di Amazon viene stilata in base alle vendite su Amazon e aggiornata con frequenza per mostrare le vendite più recenti e lo storico delle vendite di tutti gli articoli disponibili nel sito». Questa classifica, sottolinea Amazon, «è un buon indicatore del successo complessivo di un articolo, ma non indica necessariamente la performance di vendita dell’articolo rispetto ad articoli simili».

AIUTACI A CRESCERE NEL 2024

Siamo indipendenti: non riceviamo denaro da partiti né fondi pubblici dalle autorità italiane. Per questo il contributo di chi ci sostiene è importante. Sostieni il nostro lavoro: riceverai ogni giorno una newsletter con le notizie più importanti sulla politica italiana e avrai accesso a contenuti esclusivi, come le nostre guide sui temi del momento. Il primo mese di prova è gratuito.
Scopri che cosa ottieni
Newsletter

I Soldi dell’Europa

Il lunedì, ogni due settimane
Il lunedì, le cose da sapere sugli oltre 190 miliardi di euro che l’Unione europea darà all’Italia entro il 2026.

Ultimi articoli