No, il coronavirus SARS-CoV-2 non è stato brevettato dal Pirbright Institute
Pubblicato: giovedì 27 febbraio 2020

Il 25 febbraio su Facebook è stata pubblicata una foto di Bill Gates con in mano due provette. La foto è accompagnata da un testo in cui si legge che «il ceppo di Coronavirus che si sta attualmente diffondendo in Cina e all'estero è un virus brevettato di proprietà di un'entità chiamata THE PIRBRIGHT INSTITUTE, parzialmente finanziata dalla BILL e MELINDA GATES FOUNDATION».

Come abbiamo già ricostruito in diversi articoli (qui e qui), questa notizia è falsa.

Il brevetto del Pirbright Institute non ha infatti nulla a che fare con il coronavirus SARS-CoV-2 individuato in Cina. Il brevetto di cui si parla è relativo a due virus che fanno parte della famiglia dei coronavirus: uno collegato alla bronchite infettiva aviaria, che infetta il pollame, e il delta-coronavirus suino, che infetta i suini.

Lo stesso Pirbright Institute ha chiarito che il brevetto riguarda «lo sviluppo di una forma indebolita del coronavirus che potrebbe essere potenzialmente utilizzata come vaccino per prevenire le malattie respiratorie negli uccelli e in altri animali» e che non ha a che fare con i coronavirus umani. Inoltre, questo lavoro non è stato finanziato dalla fondazione Bill & Melinda Gates.

Logo
Logo
Logo
Logo