Notizia del 2016: il ladro del Pd che ha rubato 819 mila euro
Pubblicato: venerdì 25 gennaio 2019

Il 24 gennaio è stato pubblicato sul sito Notizie 24 ore un articolo dal titolo “Si è fottuto 819 mila euro per farsi il villone: ecco chi è il ladro PD del giorno, alla faccia della questione morale”.

Nel testo si legge che Aldo Berlinguer, nipote di Enrico (storico segretario generale del Partito Comunista) e assessore Pd nella giunta regionale della Basilicata, sarebbe stato condannato dalla Corte dei Conti a risarcire 819 mila euro per essersi pagato una villa con soldi pubblici.

Questa notizia è di tre anni fa ma è stata ripubblicata senza un chiaro riferimento temporale che permetta al lettore di capire quando il fatto si è realmente verificato. Notizie 24 ore riprende interamente (senza specificarlo) un articolo pubblicato il 9 luglio 2016 dalla Gazzetta della Sera (da non confondere con il Corriere della Sera), un sito che specifica di non essere una testata giornalistica ma un aggregatore di notizie. All'epoca la vicenda era stata raccontata da diversi media (come si può vedere qui e qui).

Come avevamo spiegato in un altro articolo dello scorso settembre, Aldo Berlinguer, nominato assessore dell'Ambiente e del Territorio nel dicembre del 2013 in Basilicata, ha rimesso le proprio deleghe nel giugno del 2016, e quindi non risulta essere più tra gli assessori in Regione.

Inoltre, lo scorso 12 luglio la Corte dei Conti ha "assolto da ogni addebito" Aldo Berlinguer, che quindi non dovrà restituire gli 819 mila euro.

Logo
Logo
Logo
Logo