“Condannato a 6 mesi di carcere dopo aver rubato per sfamare il figlio”. Una notizia del 2013
Pubblicato: giovedì 24 maggio 2018

Il 21 maggio il sito Tg-News 24 ha pubblicato un articolo dal titolo “Ruba per sfamare figlio di quattro anni: 6 mesi di carcere! Niente sconti per un padre di famiglia! Vergogna”. Nel testo si legge che a Milano un uomo di nome Filippo, di 34 anni, disoccupato e padre di famiglia, sarebbe stato arrestato e condannato a 6 mesi di carcere per aver rubato del cibo in un supermercato.

Si tratta di una notizia di cinque anni fa, ma pubblicata senza chiari riferimenti temporali che permettano al lettore di capire quando la vicenda si sia realmente verificata. Tg-News 24 ha ripreso interamente (citandolo con un link in fondo al pezzo) un articolo pubblicato dal sito Giph lo scorso febbraio. Ma il testo ripreso da Giph era comparso originariamente in rete per la prima volta nel giugno del 2016 e pubblicato dal sito andreamavilla.com.

La vicenda, però, è ancora anteriore e in base ai resoconti delle testate che se ne erano occupate si è verificata a Roma e non Milano. Il Giornale in un articolo del 26 maggio 2013 scrive che un uomo di nome Filippo P., di 34 anni, disoccupato, era stato sorpreso al supermercato Conad di Corso Francia a Roma mentre rubava un pezzo di arrosto sottovuoto, un pezzo di formaggio e una bottiglia d’olio per dare da mangiare alla propria famiglia. Il quotidiano continuava dicendo che l’uomo aveva patteggiato una condanna a 6 mesi nel carcere di Regina Coeli, non potendo beneficiare della condizionale a causa di una condanna analoga di poche settimane prima, relativa a un furto di pochi alimentari in un altro supermercato (la stessa storia si può riscontrare in altri articoli di maggio 2013 qui e qui).

Logo
Logo
Logo
Logo