No, le suore a Bassano non hanno aggredito un marocchino perché spacciava
Pubblicato: mercoledì 7 febbraio 2018


Il sito Streaming News, lo scorso gennaio, ha pubblicato un articolo intitolato: “Bassano: spacciava davanti l’oratorio, aggredito dalle suore, grave marocchino di 22 anni”. Nel pezzo si racconta che a Bassano del Grappa delle suore “della parrocchia del Santo Sepolcro di Cristo, si sono rese colpevoli di aver aggredito, e praticamente linciato, Abud Azif, marocchino di 22 anni, clandestino, piccolo spacciatore già noto alle autorità” perché “si stava aggirando dalle parti dell’oratorio, per provare a vendere qualche dose di ashish e marijuana”.


Ad accompagnare l’articolo è presente anche una foto in cui si vede un ragazzo su un letto di ospedale, con la faccia tumefatta. Si tratta però di una storia inventata che circola in rete da circa tre anni e che ha come fonte originaria un sito che si definisce “satirico”. La bufala era già stata analizzata e smentita da Butac.it nel 2017 e da Debunking.it un anno prima.


Ma andiamo con ordine. Nelle proprie info, il sito che ha ripubblicato la notizia falsa di recente - StreamingNews.com - specifica che “le informazioni contenute in questo blog, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici”. Qui però non si tratta di un’inesattezza, ma della pubblicazione di una storia completamente inventata.


Come dicevamo, è una storia che gira da diverso tempo. La fonte di StreamingNews.com viene indicata in un articolo del 2017 pubblicato da Newsitalia24.com. Tra le info di quest’ultimo, si legge che “newsitalia24.com è un sito satirico e quindi alcuni articoli contenuti in esso non corrispondono alla veridicità dei fatti”. Newsitalia24.com, a sua volta, aveva ripreso la storia inventata delle suore che picchiano un marocchino da un articolo di maggio 2016 pubblicato dal sito LaNozione, che si definisce anch’esso nelle info come “un sito satirico”. Tutto sembra indicare che l’origine della storia sia proprio LaNozione.


Di per sé, la notizia falsa è la rielaborazione di un altro falso pubblicato nel 2015 dal sito la Gazzetta della Sera, in cui compare sempre un giovane marocchino picchiato perché spaccia di droga, ma questa volta a farlo non sono suore ma genitori di bambini davanti a uno scuola. Anche in questa prima versione della bufala era stata utilizzata la stessa foto che accompagna la storia delle suore. Ma come aveva scoperto Davide Puente su Bufale.net, quell’immagine è stata ripresa e utilizzata fuori dal suo vero contesto, cioè un articolo de Il Mattino del 2009 dal titolo “Salerno, marocchino pestato a sangue «Via da qui gli stranieri»”.

Logo
Logo
Logo