“Il biglietto pagatelo voi italiani”. Una vecchia notizia raccontata male
Pubblicato: venerdì 2 marzo 2018

Lo scorso 22 febbraio, il sito TG-news24 ha pubblicato un articolo dal titolo “‘Il biglietto pagatelo voi italiani’ la violenza assurda di un immigrato sul bus …”.

Nel testo si racconta di “scene di ordinaria follia a Roma dove un immigrato è praticamente impazzito e ha seminato il panico tra i passeggeri di un autobus capitolino. In base alle testimonianze di chi era presente sembra che questo ragazzo di circa 20 anni di colore volesse a tutti i costi salire sul bus senza biglietto. A quanto pare prima che nessuno gli dicesse nulla né lo rimproverasse il giovane ha perso la testa e ha iniziato a tirare calci e pugni ai passeggeri”.

Il pezzo prosegue dicendo che “alcuni passanti che hanno assistito alla scena sono riusciti ad immobilizzare lo straniero mentre qualcuno aveva già telefonato alla polizia. Gli agenti lo hanno arrestato con le accuse di violenza e resistenza a pubblico ufficiale”. Ad accompagnare l'articolo, la foto di una ragazza con il volto insanguinato.

Una vecchia notizia

Si tratta però di una notizia vecchia, spacciata per attuale – TG-news24 infatti non fornisce alcun elemento temporale per capire quando i fatti si sono verificati realmente – e con un virgolettato nel titolo che non trova riscontro in nessun articolo di cronaca che ha raccontato la vicenda. Inoltre, anche la foto utilizzata da TG-news24 non si riferisce ai fatti raccontati nel pezzo. Ma andiamo con ordine.

Il fatto è accaduto a Roma a ottobre del 2016, come avevano raccontato testate locali (qui) e nazionali (qui).

Cos'era successo: intorno alle 14 circa dell'11 ottobre 2016, sul bus 990 nella zona della Balduina, in via Marziale, raccontava Roma Today, “un 20enne del Bangladesh, a causa della troppa fila per salire sul mezzo pubblico, ha dato in escandescenza aggredendo pendolari e autista Atac. L’uomo prima ha colpito a calci e pugni i pendolari, poi è salito sul 990 dove ha aggredito verbalmente e insultato l'autista, una donna di 45 anni, che, nel frattempo, aveva deciso di bloccare il mezzo lasciando le porte aperte. Allertati, sul posto, arrivano gli agenti di Polizia che arrestano il 20enne”.

Il Messaggero riportava anche un ulteriore particolare: “Secondo l’aggressore, l’autista non lo avrebbe aspettato per farlo salire. La donna (ndr l’autista del bus), sotto choc, viene ascoltata dagli agenti intervenuti ma sostiene di aver rispettato le procedure”. Il Giornale, invece, scriveva nell’occhiello dell’articolo che “l'immigrato che non voleva pagare il biglietto”.

In base quindi alla ricostruzione dei quotidiani che hanno pubblica la notizia originaria, il motivo dell’aggressione non sarebbe oggettivamente chiaro, come invece fa credere TG-news24. Il virgolettato inoltre contenuto nel titolo – Il biglietto pagatelo voi italiani– di TG-news24 non trova alcun riscontro in nessuna cronaca giornalistica di due anni fa.

Passiamo alla foto. L’immagine utilizzata è una di quelle che raccontavano quanto successo alla Festa dell’Unità di Bologna del 2015, dopo le cariche delle forze dell’ordine nei confronti dei collettivi che volevano contestare l’allora presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Logo
Logo
Logo
Logo