Il falso comunicato della Protezione civile sul biocontenimento BSL-4 il prossimo 15 aprile
Pubblicato: venerdì 20 marzo 2020

Il 19 marzo su Facebook è stato pubblicata l'immagine di un testo di un presunto comunicato rilasciato del Dipartimento della Protezione Civile dove si legge che «in collaborazione col governo» avrebbe «deliberato che il 15 aprile se l’epidemia non è stata contenuta verrá dichiarato il biocontenimento BSL-4. Il più alto che prevede protocolli di contenimento estremamente stringenti».

Questa comunicazione è falsa. Contattato da Pagella Politica, il Dipartimento della Protezione Civile ha infatti smentito la notizia.

Un simile falso comunicato era stato pubblicato lo scorso 10 marzo e in esso si leggeva che il biocontenimento BSL-4, in caso di necessità, sarebbe stato dichiarato il 15 marzo.

Infine, bisogna specificare che, come abbiamo spiegato in una puntata del nostro podcast, con il termine “biocontenimento BSL-4” non si definisce un “protocollo” da adottare per mettere in quarantena la popolazione. “BSL”, in realtà, indica “livello di biosicurezza” ed è il nome di una scala con cui sono indicati i crescenti livelli di sicurezza che è obbligatorio adottare nei laboratori in cui vengono trattati agenti biologici pericolosi.

Logo
Logo
Logo
Logo