Progetti

Pagella Politica è il principale progetto italiano dedicato al fact-checking politico. Membro dell’International Fact Checking Network (IFCN) e firmatario del suo Codice dei Principi, Pagella Politica è parte attiva di una vivace comunità internazionale di fact-checker. A fianco della sua attività quotidiana, Pagella Politica partecipa ad alcuni progetti di collaborazione internazionale.

Il progetto SOMA

SOMA (Social Observatory for Disinformation and Social Media Analysis – Osservatorio Sociale per la Disinformazione e l’Analisi dei Social Media) è stato lanciato a Novembre 2018 attraverso un finanziamento Horizon 2020 della Commissione Europea.

L'obiettivo generale di SOMA è quello di fornire supporto alla comunità europea per la lotta contro la disinformazione. In particolare, SOMA si occupa di:

  • promuovere l’uso di una piattaforma di verifica collaborativa per i fact-checker europei. La piattaforma si basa sul servizio Truly Media (www.truly.media), che è lo strumento principale del progetto;
  • mappare i principali attori dei social media europei utilizzando un servizio di mapping aperto;
  • lavorare all’istituzione di una rete di centri europei per esperti e ricercatori sulla disinformazione nei social media;
  • Sviluppare un indice di trasparenza delle fonti.

Pagella Politica è uno dei 5 membri del progetto insieme a: Aarhus University (Danimarca), Athens Technology Center (Grecia), Università LUISS Guido Carli (Italia), T6 Ecosystems (Italia).

Per maggiori informazioni, potete visitare il sito web di SOMA o iscriversi alla newsletter


Il progetto FactCheckEU

Alcuni dei fact-checkers europei che fanno parte dell’International Fact-Checking Network (IFCN) hanno creato la piattaformaFactCheckEU (FCEU) per monitorare il dibattito elettorale sulle elezioni europee.

FCEU propone verifiche di dichiarazioni di politici europei riguardanti le elezioni pubblicate dai 19 partner del progetto, analisi sulle notizie false che spesso circolano sull'Europa e, nella sezione Domande&Risposte, risposte dei partner del progetto alle domande dirette del pubblico. Tutti gli articoli sono pubblicati in lingua originale e in inglese, ma la maggior parte dispone anche di una traduzione in italiano sul sito (https://factcheckeu.info/it/) e sul nostro blog.

Per maggiori informazioni, potete visitare il sito web di FactCheckEU.

Logo
Logo
Logo
Logo