Nicola Zingaretti

Zingaretti esagera: il Lazio non è la «prima regione» per vaccinati

«Siamo la prima regione italiana nella campagna vaccinale» (min. -1:18:00)

Pubblicato: 25 ott 2021
Data origine: 24 ott 2021
Macroarea questioni sociali

Il 24 ottobre, ospite a Mezz’ora in più su Rai 3, il presidente della Regione Lazio ed ex segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti ha rivendicato (min. -1:18:00) un primato della sua amministrazione, dicendo che il Lazio è la «prima regione» per vaccinazioni.

Abbiamo verificato e Zingaretti esagera: il Lazio è tra le regioni più avanti con la campagna vaccinale, ma non quella con i numeri più alti.

– Leggi anche: I vaccinati potrebbero essere più di quanti pensiamo

Quali regioni hanno vaccinato di più

Secondo i dati della struttura commissariale per l’emergenza coronavirus, rielaborati da YouTrend, al 24 ottobre in Italia era stato completamente vaccinato circa l’83 per cento della popolazione vaccinabile, quella dai 12 anni in su. La regione con la percentuale più alta era la Lombardia (88,1 per cento), seguita da Toscana (86,1 per cento) e Puglia (85,6 per cento). A pochi centimetri dal podio c’era il Lazio, con l’85,4 per cento (Grafico 1).

Grafico 1. Popolazione vaccinabile vaccinata con doppia dose o con almeno una dose – Fonte: YouTrend

La regione amministrata da Zingaretti scendeva invece al quinto posto nelle percentuali di popolazione vaccinabile che ha ricevuto almeno una dose di vaccino (87 per cento a livello nazionale). Sopra al Lazio (88,8 per cento) c’erano infatti Lombardia (91 per cento), Toscana (90,3 per cento), Puglia (89,6 per cento) e Molise (89 per cento).

Nella fascia over 80 – quella più a rischio – al 24 ottobre la regione di Zingaretti aveva completamente vaccinato contro la Covid-19 il 96,6 per cento della popolazione, quinta percentuale più alta dietro Toscana (98,3 per cento), Emilia-Romagna (98,2 per cento), la provincia autonoma di Trento (97,6 per cento) e Veneto (97,5 per cento).

Il verdetto

Secondo Nicola Zingaretti, la Regione Lazio da lui amministrata è «la prima regione italiana nella campagna vaccinale». Abbiamo verificato e l’ex segretario del Partito democratico esagera.

Al 24 ottobre il Lazio aveva completamente vaccinato contro la Covid-19 l’85,4 per cento della popolazione vaccinabile, quarta percentuale più alta d’Italia. L’88,8 per cento aveva invece ricevuto almeno una dose di vaccino, quinta percentuale in classifica.

Tra gli over 80, il Lazio si piazzava in quinta posizione come popolazione completamente vaccinata, dietro Toscana, Emilia-Romagna, provincia autonoma di Trento e Veneto.

In conclusione Zingaretti si merita un “Nì”.

Logo
Logo