Nicola Zingaretti

Zingaretti sbaglia sulla durata delle legislature in Italia e in Europa

«L’anomalia italiana, rispetto a quasi tutti i Paesi europei, è che le legislature non durano mai cinque anni» (min. 21:16)

Pubblicato: 29 gen 2020
Data origine: 28 gen 2020
Macroarea istituzioni

Il 28 gennaio, ospite a DiMartedì su La7, il segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti ha detto (min. 21:16) che «l’anomalia italiana, rispetto a quasi tutti i Paesi europei, è che le legislature non durano mai cinque anni».

Ma è davvero così? Abbiamo verificato e Zingaretti sbaglia.

Quante legislature sono durate meno di cinque anni?

In base all’articolo 60 della Costituzione italiana, «la Camera dei deputati e il Senato della Repubblica sono eletti per cinque anni», un periodo di tempo che indica quanto dura una singola legislatura nel nostro Paese.

Il presidente della Repubblica ha comunque il potere (art. 88 della Costituzione) di accorciare questa durata, sciogliendo in anticipo le Camere, in caso non si riesca per esempio a trovare una maggioranza di governo all’interno dell’arco parlamentare.

Secondo i dati consultabili sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal 1948 al 2018 in Italia ci sono state 17 legislature (la XVIII è quella in corso): in otto occasioni (poco meno della metà dei casi) la durata della legislatura è stata inferiore ai cinque anni previsti dalla Costituzione.

Stiamo parlando delle legislature V (giugno 1968-febbraio 1972), VI (maggio 1972-maggio 1976), VII (luglio 1976-aprile 1979), VIII (giugno 1979-luglio 1983), IX (luglio 1983-aprile 1987), XI (aprile 1992-gennaio 1994), XII (aprile 1994-febbraio 1996), XV (aprile 2006-febbraio 2008).

Le restanti nove legislature sono arrivate alla loro scadenza naturale dei cinque anni. Tra queste ci sono anche le ultime due legislature, la XVI e la XVII. In generale, la durata media delle 17 legislature italiane in 70 anni di storia repubblicana (1948-2018) è stata di circa 4,1 anni.

Non è dunque vero, come dice Zingaretti, che nel nostro Paese «le nostre legislature non durano mai cinque anni». Il contrario è avvenuto nella maggioranza dei casi: nove volte su 17.

Vediamo che cosa è invece successo nei maggiori Paesi europei, usando i dati dei parlamenti nazionali e quelli dell’Inter-parliamentary union (l’Organizzazione internazionale dei parlamenti).

Il confronto con gli altri Paesi europei

Regno Unito

Nel Regno Unito, governato da una monarchia parlamentare, una legislatura parlamentare dura cinque anni, come in Italia, e coincide con la rielezione dei membri della House of Commons.

Anche in questo caso, non è vero che le legislature sono sempre durate cinque anni. Secondo un rapporto del Parlamento britannico, pubblicato a luglio 2019 (qui scaricabile), dal 1918 al 2019 (escludendo le ultime elezioni di dicembre 2019, che hanno visto la vittoria dei Conservatori di Boris Johnson) nel Regno Unito si sono tenute (pag. 10) 27 elezioni generali.

Nell’arco di 100 anni, questo significa che ogni legislatura ha avuto una durata media di 3,7 anni, inferiore ai cinque anni “normali” e alla media italiana.

Francia

Nella repubblica semipresidenziale francese, la durata di una legislatura corrisponde a quella dell’Assemblée nationale, ossia a cinque anni (fino al 2002 era possibile che un presidente della Repubblica francese, la cui durata del mandato era di sette anni, coabitasse con un Parlamento con una maggioranza diversa, ma oggi le durate dei due mandati, presidenziale e parlamentare, sono state armonizzate).

Dal 1958 – primo anno della Quinta repubblica francese – al 2017, anno delle ultime elezioni legislative, in Francia ci sono state 14 legislature (la quindicesima è ancora in corso) e, tra queste, solo cinque sono arrivate al termine dei cinque anni. Oltre due legislature francesi su tre (nove in totale) sono dunque finite in anticipo.

In questo caso, la durata media è stata di 4,2 anni (14 legislature in 59 anni), inferiore – seppure di poco – ai cinque anni previsti (le interruzioni anticipate, pur frequenti, hanno evidentemente accorciato di poco la durata delle legislature).

Germania

Nella repubblica federale parlamentare della Germania, le legislature durano quattro anni (un anno in meno di Italia, Francia e Regno Unito) e coincidono con le elezioni per i rappresentati del Bundestag. Quante hanno rispettato la loro scadenza naturale?

Dal 1990 – anno della riunificazione delle due Germanie – alle ultime elezioni del 2017, si sono succedute sette legislature (l’ottava è in corso), e solo in un’occasione si è andati a votare prima della scadenza dei quattro anni. Nel 2005 la Germania andò infatti a elezioni anticipate a seguito di una crisi di governo dell’allora cancelliere socialdemocratico Gerhard Schröder.

In 27 anni, dunque, la durata media di una legislatura tedesca è stata di quasi 3,8 anni, molto vicina ai quattro anni di scadenza naturale.

Spagna

Anche nella monarchia parlamentare spagnola, come in Germania, una legislatura dura quattro anni, con le elezioni per rinnovare il Congreso de los Dipudados e il Senado, ma ci sono state diverse occasioni in cui questo limite temporale non è stato rispettato.

Nei 42 anni dal 1977 – anno della fine della dittatura franchista – al 2019, in Spagna si sono tenute 15 elezioni generali: una legislatura (se si esclude quella in corso, la quindicesima) ogni 3 anni.

Solo di recente, dal 2015 al 2019, gli spagnoli sono andati al voto quattro volte: una volta nel 2015, una nel 2016 e due nel 2019.

Il verdetto

Secondo Nicola Zingaretti, in Italia le legislature non durano mai cinque anni e questa è un’«anomalia» rispetto a quanto avviene in Europa. Abbiamo verificato e il segretario del Pd sbaglia, per almeno due motivi.

Da un lato, non è vero che le legislature italiane non arrivano mai alla loro scadenza naturale. Questo è successo in meno della metà dei casi, otto volte su 17, mentre in nove casi le legislature sono arrivate alla fine dei loro cinque anni.

Dall’altro lato, non è vero che le legislature in grandi Paesi europei, come Regno Unito, Germania, Spagna e Francia, arrivino sempre al termine previsto per legge.

Nel Regno Unito la durata media di una legislatura è ancor più lontana dai cinque anni “normali” di quanto non lo sia in Italia. In Francia, dall'inizio della Quinta repubblica, sono state interrotte anticipatamente i due terzi delle legislature.

In Spagna – dove la legislatura dura in teoria quattro anni – la durata media dei Parlamenti è stata nettamente inferiore al termine previsto. Solo la Germania, tra i grandi Paesi Ue, si può dire che, dopo l’unificazione, abbia quasi sempre rispettato il termine naturale della legislatura: si è infatti registrato solo un caso di voto anticipato negli ultimi tre decenni.

In conclusione, Zingaretti si merita un “Pinocchio andante”.

Logo
Logo
Logo
Logo