Corrado Passera

"C'è ancora un 5%, che corrisponde a quasi tre milioni di persone, ancora in digital divide - [ovvero la] possibilità di accedere alla rete almeno a livello di 2MB". (03:47)

Pubblicato: 07 ott 2012
Data origine: 16 mag 2012
Macroarea questioni sociali

Vero. I dati vengono dal Ministero dello Sviluppo Economico, che ha creato un modello di calcolo del divario digitale utilizzando informazioni sullo stato dell'arte della rete in Italia e dati Istat sulla distribuzione della popolazione. 

Logo
Logo
Logo
Logo