Oscar Giannino

"In Austria […] il segreto bancario sta in Costituzione". (min. 1:50)

Pubblicato: 04 feb 2013
Data origine: 14 gen 2013
Macroarea giustizia

Oscar Giannino, candidato premier di "Fare per fermare il declino", questa volta si misura con tematiche di diritto pubblico comparato. Vediamo come se la cava.

Studiando la costituzione austriaca, non si trova alcun riferimento al segreto bancario. Semmai, il segreto bancario è tutelato espressamente nella Legge Bancaria federale del 1993 (BWG), in particolare dall’art. 38. E forse è qui che Giannino si è confuso. Perché il quinto comma dell'articolo 38 prevede che il segreto bancario può essere modificato solo con la maggioranza dei due terzi del parlamento austriaco - a sua volta formato con un quorum partecipativo superiore al 50% - ed è considerato una norma costituzionale in ragione della tutela di cui gode tale norma rispetto ad eventuali modifiche (oltre che al primato sulle altre leggi federali).

E' dunque impreciso il riferimento alla Costituzione, ma è vero che il segreto bancario in Austria beneficia di una protezione particolare, ed è elevato a rango di norma costituzionale: Giannino si merita dunque un "Nì".

Logo
Logo
Logo
Logo