Matteo Salvini

Svizzera: il servizio militare fino alla pensione?

"La Svizzera, dove tutti i cittadini, dai 18 ai 60 anni, sono in servizio militare permanente effettivo". (Min. 20:39)

Pubblicato: 22 dic 2015
Data origine: 30 nov 2015
Macroarea esteri

Vota la Panzana dell’anno 2015!

Ospite a Otto e Mezzo, Matteo Salvini elogia il modello svizzero del servizio militare. È un tema che sta a cuore al leader della Lega, che già a luglio sulla sua pagina Facebook aveva annunciato: "La Lega sta preparando una proposta di legge per reintrodurre il SERVIZIO CIVILE e MILITARE obbligatorio per i maggiorenni".

Ma è vero che in Svizzera tutti i cittadini sono in "servizio militare permanente effettivo" fino ai 60 anni? In breve, no.

Montagne, orologi a cucù e... soldati?

Come spiega il sito dell'esercito svizzero, l’articolo 59 della Costituzione federale stabilisce che "gli uomini svizzeri sono obbligati al servizio militare", mentre per le donne il servizio militare è su base volontaria.

Tra i diciotti e i venticinque anni d'età, le persone soggette all’obbligo di prestare servizio militare sono tenute a presentarsi presso un centro di reclutamento dell’esercito. Coloro che vengono dichiarati inabili al servizio devono pagare una tassa di esenzione dall’obbligo militare che ammonta al 3% del salario annuale.

Se dichiarati abili al servizio, i militari frequentano una scuola reclute che dura dalle 18 alle 21 settimane a seconda della funzione attribuita al momento del reclutamento. In seguito vengono convocati a sei o sette corsi di ripetizione annuali di tre settimane ciascuno fino all’età di 30 anni (si può arrivare fino a 34 anni, se non sono stati completati i giorni di servizio prescritti). Il limite di età cresce a seconda che i militari ricoprano cariche più importanti nell'esercito, ed arriva fino al massimo di 50 anni per gli ufficiali superiori.

In alternativa, esiste la possibilità di assolvere, in un unico periodo di 10 mesi, il totale obbligatorio di giorni di servizio. I militari che usufruiscono di tale possibilità non sono in seguito più convocati per i corsi di ripetizione e restano in riserva fino ai trent'anni.

Gli svizzeri non sembrano voler seguire la tendenza generale in Europa, dove la maggior parte dei Paesi hanno eliminato l'obbligo di leva: negli ultimi venticinque anni tre tentativi di referendum per abolire tale obbligo sono stati respinti con ampie maggioranze, l'ultimo nel 2013.

Il verdetto

Come si vede quella di Salvini è una grossa esagerazione. Gli svizzeri rimangono in riserva o sono tenuti a seguire dei corsi di ripetizione soltanto fino ai trent'anni, e non quasi alla soglia della pensione: "Pinocchio andante".

Logo
Logo