Alessandro Di Battista

Legge Fornero, io c'ero!

"La Legge Fornero [...] è stata votata dalla Carfagna [...], Cicchitto, Fitto, Lorenzin, Giorgia Meloni [...] la Prestigiacomo, Angelino Alfano, Berlusconi, Brunetta, Buttiglione, Casini, Verdini. [...] Lorenzin, sempre Alfano, Gentiloni, sottosegretario Gozi, Franceschini, Mogherini, Andrea Orlando e tanti altri del centrosinistra". (Min. 23:30)

Pubblicato: 21 mag 2015
Data origine: 19 mag 2015
Macroarea istituzioni

E' il tema centrale dell'attuale dibattito politico: chi ha votato la Legge Fornero? Dai talk-show ai giornali tutti ne parlano, soprattutto da quando la Consulta ha rilasciato la sentenza sul provvedimento. Movimento 5 Stelle, uno dei pochi partiti che nella scorsa legislatura non era ancora in parlamento, approfitta delle ghiotta occasione e con Di Battista elenca i tanti che quel giorno votarono a favore della tanto discussa norma.

Tutti a Montecitorio

Era il 16 dicembre 2011, e la cosiddetta Legge Fornero (in realtà si tratta di una norma - art. 24 - all'interno del dl cosiddetto "Salva Italia") veniva approvata in prima lettura dalla Camera dei deputati. Tutti i politici elencati da Alessandro Di Battista nella scorsa legislatura erano deputati, ed è quindi alla Camera che dobbiamo cercare i dati per supportare o smentire l'affermazione dell'esponente grillino. Dal tabulato della votazione disponibile sul sito della Camera, confermiamo quanto dice Di Battista: tutti i politici da lui elencati - tutti a sostegno del governo Monti - hanno espresso parere favorevole al provvedimento.

Come è evidente dai grafici in basso, elaborati da Openparlamento in base ai resoconti della Camera, in pochi si sono opposti apertamente all'atto: soltanto Italia dei Valori e Lega Nord (con l'aggiunta d un membro del Pdl, uno del Misto e uno di Popolo e Territorio). Alessandro Di Battista guadagna un "Vero" pieno da Pagella Politica.

Logo
Logo
Logo
Logo