Raffaele Fitto  -  No recession, we are British

 
"Il livello di crescita economica britannico suscita l’invidia di altri Paesi europei."
  economia | Pubblicato:09.05.2015 | Origine:27.04.2015 | Fonte dichiarazione

Fitto sarà sicuramente felice del risultato elettorale britannico, che ha visto il Partito Conservatore di David Cameron raggiungere la maggioranza assoluta in Parlamento contro ogni aspettativa. D'altronde, Fitto ne sarà convinto, questo sarà dovuto alle politiche economiche messe in atto. Vediamo però se ha ragione nel lodare così tanto la crescita britannica.

Rule Britannia

Come da antica tradizione britannica, i principali giornali e quotidiani hanno effettuato un loro endorsement dei candidati. Tra i più autorevoli l'Economist sosteneva la candidatura del leader Tory David Cameron, preferendo le sue ricette economiche a quelle del partito Laburista. Dall'altra parte il Guardian, quotidiano di area Labour, sosteneva la candidatura dello sconfitto Ed Miliband, esprimendo i suoi timori per l'aumento della diseguaglianza sociale.

Quale che sia il giudizio delle politiche economiche del governo conservatore, possiamo vedere i risultati di crescita del Pil dal periodo di insediamento di David Cameron al 2014, ultimo dato disponibile per intero. Lo "Spring Forecast 2015" pubblicato tre giorni fa dalla Commissione Europea (qui la versione per lo UK) dà un'ottima panoramica, includendo le previsioni per il 2015:

graph

E rispetto ad altri Paesi Ue? Abbiamo selezionato, sempre dai dati di previsione economica della Commissione Europea, le economie più grandi dell'Unione, e il risultato è che la crescita del Pil del Regno Unito dell'ultimo anno è stata effettivamente notevole, se confrontata con altri Paesi e con la media Ue.

graph

Verdetto

Fitto sembra aver ragione sulla crescita economica del Regno Unito, e ci sembra che non meriti altro che un "Vero".


comments powered by Disqus