Matteo Renzi

"Dal 2001 al 2012 la percentuale di popolazione italiana che si percepisce appartenente alla classe media è passata dal 72% al 35%".

Pubblicato: 03 ott 2012
Data origine: 20 set 2012
Macroarea questioni sociali

Sindaco, ma siamo proprio sicuri? Benchè con i dati a nostra disposizione non si riesca a coprire l'intero periodo menzionato da Renzi, secondo quanto raccolto da Demos&Pi, l'istituto di ricerca politica e sociale fondato da Ivo Diamanti, la percentuale di italiani che oggi si identifica come appartenente alla classe media è pari al 40,3%. A prescindere dall'aritmetica, i dati confermano comunque un trend negativo: diminuisce la popolazione che riconosce di appartenere alla fascia media mentre aumenta il numero il numero di coloro che si percepiscono negli strati più bassi della società.
Apprezziamo pertanto la correttezza del ragionamento, ma dovendo pur riconoscere l'errore numerico (nonchè l'assenza di dati) assegniamo al Sindaco di Firenze un "C'eri Quasi"!

Logo
Logo
Logo
Logo