Roberto Cota

"Vediamo che la pressione fiscale che colpisce le aziende raggiunge, anzi supera, il 68%" (0:17)

Pubblicato: 23 nov 2012
Data origine: 15 nov 2012
Macroarea economia

Il governatore della Regione Piemonte ha ragione: secondo lo studio della World Bank "Doing Business" (qui il link alla versione 2013) ripreso sia dal presidente di Confindustria Squinzi sia dalla Cgia di Mestre, la pressione fiscale sulle imprese italiane era valutata al 68,3% per il FY 2011.

E' bene fare però una precisazione: con "pressione fiscale sulle imprese"  qui si indica un indicatore particolare che misura la percentuale di tributi (imposte, contributi lavoro, etc.) sui  profitti commerciali (al lordo di tutti gli oneri fiscali) pagati da un'impresa standard di medie dimensioni. Il dato quindi sembra appropriato per sintetizzare la galassia delle imprese italiane.

Un "bravo" a Cota, che nonostante la consueta vis polemica non si fa prendere la mano e comunica un dato non solo preciso, ma anche adeguato al contesto.

(Si ringrazia Giorgio Gagnor per questa analisi)

Logo
Logo
Logo
Logo