Giorgia Meloni

"Sarà che la Germania ha più richiedenti asilo dell'Italia - diciamo anche che ha un'estensione territoriale che è il doppio e una disoccupazione che è la metà" (23:51)

Pubblicato: 03 dic 2014
Data origine: 27 nov 2014
Macroarea questioni sociali

Ospite della trasmissione Virus su Raidue, Giorgia Meloni giustifica il maggior numero di richieste di asilo ricevute dalla Germania con una motivazione geografica ed una economica. "C'è più spazio e più lavoro" si potrebbe dire per riassumere grossolanamente la dichiarazione della leader di Fratelli d'Italia. Vediamo se i suoi confronti sono calzanti.

I richiedenti asilo

Secondo i dati Eurostat, la Germania ha ricevuto 74.790 richieste di asilo nei primi sei mesi del 2014, rispetto alle 25.080 ricevute dall'Italia. Senza dubbio, quindi, i richiedenti d'asilo sono di più in Germania che nel nostro Paese. Passiamo a verificare le ragioni che usa Meloni per giustificare tale divario.

"Un'estensione territoriale che è il doppio"?

Già a occhio (si veda cartina a destra, tratta da qui) sembrerebbe che Meloni abbia un po' esagerato. Effettivamente i dati della Banca Mondiale ci confermano che con un'area pari a 357.170 kmq, la Germania è poco meno di un quinto più grande dell'Italia, che copre una superficie di 301.340 kmq. Per intenderci, nemmeno la ben più vasta Francia (549.091 kmq) arriva a raggiungere una superficie pari al doppio di quella italiana; il Paese più vicino a questa dimensione è l'Ucraina (604 mila kmq).

"Una disoccupazione che è la metà"?

Sulla disoccupazione Meloni è molto più vicina alle proporzioni corrette. Nel terzo trimestre 2014 la disoccupazione in Italia era giunta al 12,8% mentre quella tedesca confermava il 5,0% registrato il trimestre precedente.

Il verdetto

Meloni azzecca il confronto Germania-Italia relativamente alle richieste d'asilo e alla disoccupazione. Lo scivolone clamoroso in geografia le fa perdere la promozione piena, deve accontentarsi di un discreto "C'eri quasi".

Logo
Logo