Matteo Renzi

"Vi chiedo più forti investimenti della Cina in Italia. Anche l'Italia deve e può fare di più: l'interscambio bilaterale è di 33 miliardi ma sono 23 a 10, c'è una asimmetria e noi faremo di tutto per incoraggiare gli imprenditori italiani a gustare la sfida cinese e vi chiediamo di investire di più nel nostro Paese".

Pubblicato: 15 giu 2014
Data origine: 11 giu 2014
Macroarea esteri

Nella tour asiatica il premier Renzi ha fatto tappa anche in Cina. Durante la prima riunione del business forum Italia-Cina ha ricordato le cifre dell'interscambio commerciale tra i due Paesi, sottolineando le asimmetrie tra il valore delle importazioni e quello delle esportazioni. Vediamo se i numeri tornano.

Troviamo i valori citati da Renzi nella banca dati dell'Ice, l'Istituto per il Commercio Estero. I dati, riassunti anche nel grafico a destra, danno ragione al Premier.

Nel 2013 l'interscambio commerciale tra Italia e Cina - vale a dire, la somma delle esportazioni e delle importazioni - era di circa 33 miliardi di euro, così ripartiti: 23,19 miliardi di importazioni di prodotti cinesi e 9,86 di esportazioni italiane verso la Cina.

Renzi mostra di aver studiato e si aggiudica un "Vero".

Logo
Logo
Logo
Logo