Matteo Renzi

"Sono usciti dei dati relativi al 2013 sul lavoro: si è toccato un punto molto basso sul lavoro in Italia, se non sbaglio siamo sotto il 60%, i dati di Eurostat". (Min. 25:00)

Pubblicato: 20 mag 2014
Data origine: 19 mag 2014
Macroarea questioni sociali

In occasione della visita del Primo Ministro polacco Donald Tusk, Renzi ricorda le difficoltà occupazionali in cui versa il nostro Paese riportando i dati Eurostat.

Proprio il 19 maggio, giorno della dichiarazione del Premier, Eurostat ha diffuso i dati sul tasso di occupazione della popolazione compresa tra i 20 e i 64 anni nei 28 Paesi dell'Unione indicando anche il target fissato dalla Strategia Europa 2020, ossia l’obiettivo per l’occupazione che i Paesi europei si sono impegnati a raggiungere entro il 2020.

Per l'Italia l'obiettivo è un tasso di occupazione al 67% da cui sembra essere ancora lontana dato che il tasso di occupazione (20-64) nel 2013 è pari a 59,8 percento a fronte di una media dell'Unione Europea del 68,3 (target al 75 percento). E' da notare che per la prima volta dal 2002 il dato italiano scende sotto il 60% mentre altri Paesi come Germania e Malta hanno sfondato la soglia fissata per Europa 2020. Il dato è tanto allarmante quanto corretto, "Vero"!

Tasso occupazione UE -2013

Logo
Logo