Roberto Formigoni

"Vi ripeto che secondo i sondaggi il 50,1% dei cittadini chiede che Formigoni vada avanti a svolgere il suo mandato"

Pubblicato: 24 ott 2012
Data origine: 16 ott 2012
Macroarea istituzioni

Il Celeste messo alle strette dai continui scandali si aggrappa a dei non meglio precisati sondaggi che - sarà un caso? - gli assegnerebbero esattamente il 50,1% delle preferenze, garantendogli così la maggioranza dei consensi. Ma a quali sondaggi si riferisce il governatore della Lombardia?

Abbiamo setacciato le rilevazioni dei principali istituti demoscopici, ma non si trova traccia di sondaggi che chiedano ai cittadini se vogliono che Formigoni prosegua il suo mandato. Ci siamo invece imbattuti in due sondaggi giornalistici che, seppur privi di valore statistico, hanno il pregio di essere stati effettuati solo tre giorni prima di questa dichiarazione. Le rilevazioni fotografano una realtà ben diversa da quella prospettata dal governatore: il 92% dei rispondenti alla domanda del giorno di Sky Tg 24 ritiene che Formigoni debba dimettersi, mentre solo l'8% dei votanti crede invece che il governatore debba restare alla guida del Pirellone. A conclusioni simili arriva anche un sondaggio online di Panorama: il 7% ritiene che Formigoni debba continuare a svolgere il suo mandato fino al 2015, il 9% è favorevole a una nuova Giunta e successive elezioni nel 2013, mentre l'84% ne chiede le dimissioni. Per quanto i sondaggi abbiano sempre un margine di errore, e in particolare i due sopra citati non siano stati effettuati da istituti specializzati, non si può non notare la differenza abissale tra le conclusioni dei due media e quanto dichiarato dal Celeste.

Cerchiamo di venire incontro al governatore: forse Formigoni si riferisce al livello di consenso di cui gode (anche se in questo caso non si sarebbe spiegato molto bene). Secondo questa ipotesi, come osservato in una nostra precedente analisi, fino a giugno scorso i sondaggi attribuivano a Formigoni il 49% di popolarità, vicino alla percentuale indicata oggi da quest'ultimo. Peccato però che i sondaggi siano di 4 mesi fa, praticamente preistoria.

In conclusione: Formigoni inizia a parlare di se stesso in terza persona (il che ci preoccupa non poco); le sue affermazioni non sono suffragate da nessun sondaggio (a meno che non sia in possesso di indagini interne ancora non pubblicate), ed è inoltre largamente smentito dalle rilevazioni di Sky Tg 24 e Panorama (per quanto queste ultime siano da prendere con le pinze): alla luce dei dati disponibili, il "Pinocchio andante" è ampiamente meritato. 

Logo
Logo
Logo
Logo