Matteo Salvini

"L'operazione Mare nostrum che costa 300 mila euro al giorno ai cittadini italiani"

Pubblicato: 24 apr 2014
Data origine: 21 apr 2014
Macroarea questioni sociali

Matteo Salvini affronta il tema degli sbarchi, di rilevante attualità in questi ultimi giorni in cui le coste della Sicilia vengono raggiunte massicciamente dagli immigrati. Prima di addentrarci nella dichiarazione del segretario della Lega, cerchiamo di capire di cosa sta parlando. L'operazione Mare nostrum ha inizio nell'ottobre 2013 e vede coinvolte diverse forze tra cui la Marina Militare, l’Aeronautica Militare, i Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Guardia Costiera e il Ministero dell’Interno – Polizia di Stato. L'obiettivo del progetto, nelle parole di Mauro, è di rafforzare la sorveglianza e il soccorso in alto mare per aumentare il livello di sicurezza. Si tratta dunque di una operazione militare e umanitaria allo stesso tempo.

Sui costi di questa operazione, che dispiega tecnologie avanzate come i droni, si è discusso al lungo.

Come sottolineato da Gianandrea Gaiani dell'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale, "l’aspetto finanziario non è secondario in un’operazione che si inserisce in un contesto economico che rende difficile giustificare all’opinione pubblica nuovi esborsi per operazioni militari e per l’accoglienza di stranieri". Non a caso disponiamo solo di valutazioni ma non di costi specifici resi noti dal Ministero. Secondo quanto pubblicato dall'Ispi i costi raggiungeranno probabilmente i 12 milioni al mese, considerando i seguenti costi per unità (tratti dalle "tabelle di onerosità"):

I fondi per l'operazione sono stati stanziati nell'ambito dei 190 milioni di euro del decreto sull'emergenza immigrazione per assistere anche i profughi e immigrati già sbarcati (36 mila da gennaio a ottobre 2013) e 20 milioni per l'assistenza ai minori.

Troviamo riscontro dei 300 mila euro citati da Salvini anche in questo articolo del Sole 24 Ore: l'impiego delle sole navi costerebbe circa 190 mila euro al giorno a cui vanno aggiunti i costi per i velivoli, che vengono quantificati a circa 90 mila euro al giorno, e le indennità di imbarco di circa 800 marinai coinvolti.

Insomma, tutte le stime disponibili confermano quanto dichiarato da Matteo Salvini: "Vero"!

Logo
Logo
Logo
Logo