Matteo Renzi

"La situazione della disoccupazione è sostanzialmente raddoppiata negli ultimi anni, raddoppiata [...] mi pare fossimo al 6,9 e ora siamo al 12,4, quindi non è propriamente il 100% in più" (26:30)

Pubblicato: 31 mar 2014
Data origine: 28 mar 2014
Macroarea economia

Intervistato da Enrico Mentana, il Premier Renzi si lancia in una dichiarazione audace sulla disoccupazione, salvo poi andarci cauto. Vediamo come stanno le cose.

Secondo l'Istat, a gennaio 2014 (l'ultimo dato disponibile) il tasso di disoccupazione si è attestato al 12,9%: Renzi quindi sbaglia di qualche decimale. C'è stato un raddoppio, o quasi, negli ultimi anni? Purtroppo il Presidente del Consiglio non specifica in quale anno la disoccupazione fosse ferma al 6,9%. A quest punto, abbiamo consultato il database dell'Istat* e tracciato un quadro degli ultimi dieci anni nel grafico sottostante. I dati mostrano che effettivamente, dopo esser calata per anni, la disoccupazione era al 6,9% per buona parte del 2008, anno di inizio della crisi.

Il Premier azzecca dunque il dato di partenza ma sbaglia di poco l'attuale tasso di disoccupazione: "C'eri quasi".

__________________________________________________

* Per visualizzare i dati, selezionare la voce "Lavoro" in basso a sinistra -> Disoccupazione -> Tasso di disoccupazione - dati trimestrali destagionalizzati

Logo
Logo
Logo
Logo