Beppe Grillo

"Abbiamo la Buitoni che se l'è presa la Svizzera, la Perugina che se l'è presa la Svizzera, abbiamo l'Antica Gelateria del Corso, sempre la Svizzera, abbiamo la Stock, la famosa Stock ve la ricordate? Vecchia Romagna, Germania, la Locatelli è svizzera, la San Pellegrino è svizzera, l'Algida è olandese, la Fiat Ferroviaria è francese, la Bottega Veneta è francese, Fendi è francese, la Peroni è inglese, la Benelli è cinese, [...] ci siamo svenduti anche la Ducati, il Prosciutto di San Daniele [...] Carapelli e Sasso, Bertolli alla Spagna, Galbani alla Francia, l'Osvaldo Cariboni alla Francia, Bertolli Olanda, la Fiat Avio agli USA, la Fastweb, ci svendiamo anche le linee".

Pubblicato: 03 dic 2013
Data origine: 01 dic 2013
Macroarea economia

Al V-day di Genova, domenica 1 dicembre, Grillo elenca alcune famose aziende italiane che sono state vendute nel corso degli anni ad imprenditori o società estere. Vediamo se i dati sono corretti:

- Buitoni, Svizzera: C'eri quasi. Nel 1988 la società è stata acquistata dalla multinazionale svizzera Nestlè, anche se dal 2008 parte del marchio (la parte di produzione della pasta secca, all'uovo e prodotti da forno) è ritornata ad essere di proprietà italiana, precisamente della Newlat.

- Perugina, Svizzera: Vero. Sempre nel 1988 l'azienda italiana produttrice dei famosi "Baci", parte del gruppo Buitoni, è stata acquisita dalla Nestlè.

- Antica Gelateria del Corso, Svizzera: Vero. Questo marchio della Motta è stato acquisito dalla Nestlè nel 1993.

- Stock, Germania: Vero. La famosa azienda triestina produttrice di liquori e distillati è stata venduta alla tedesca Eckes AG nel 1995, che l'ha a sua volta ceduta al fondo di investimento statunitense Oaktree nel 2007.

- Vecchia Romagna, Germania: Pinocchio andante. Il famoso brandy è stato sì venduto alla società inglese (non tedesca) Diageo nel 1993 ma è stato poi nuovamente acquistato dal gruppo bolognese Montenegro nel 1999 (si veda la sezione 'Storia').

- Locatelli, Svizzera: Vero. La famosa azienda di formaggi (per intenderci, il formaggino Mio), dopo una serie di vicende, fa di nuovo parte della Nestlè dal 2011.

- San Pellegrino, Svizzera: Vero, altra famosa acquisizione del gruppo Nestlè, avvenuta nel 1998.

- Algida, Olanda: Vero. L'azienda produttrice di gelati è infatti parte dell'olandese Unilever. Il nome del marchio cambia di Paese in Paese: ad esempio Algida in Italia, Frigo in Spagna e Ola in Olanda.

- Fiat Ferroviaria, Francia: Vero. Nel 2000, il gruppo d'oltralpe Alstom ha acquistato il 51% delle azioni dell'azienda.

- Bottega Veneta, Francia: Vero. La famosa azienda vicentina è stata acquistata nel 2001 dalla Kering, prima Gruppo Gucci.

- Fendi, Francia: Vero. Fendi è diventata francese nel 2001, quando il gruppo LVMH ha rilevato da Prada il 25,5% delle quote per 570 miliardi, arrivando a controllarne il 51%.

- Peroni, Inglese: Vero. Dal 2003 la birra Peroni fa parte dell'inglese SABMiller.

- Benelli, Cinese: Vero. L'azienda produttrice di motociclette e scooter è stata rilevata nel 2005 dal cinese Qianjiang Group.

- Ducati: Vero. la casa motociclistica italiana è parte della Lomborghini Automobili S.p.A., a sua volta del gruppo Audi, a sua volta parte del gruppo tedesco Volkswagen.

- San Daniele: Panzana. Il prosciutto San Daniele viene prodotto da un consorzio di aziende friulane istituito nel 1961.

- Carapelli, Sasso e Bertolli, Spagna: Vero. Le tre aziende di olio fanno parte della spagnola Deoleo dal 2008. Alcuni prodotti di Bertolli fanno ancora parte del gruppo Unilever.

- Galbani, Francia: Vero. Dal 2006 l'azienda di formaggio fa parte del gruppo francese Lactalis.

- Osvaldo Cariboni, Francia: Vero. L'azienda di Lecco leader nella progettazione, sviluppo e produzione di componenti per linee ferroviarie e per il trasporto dell'energia elettrica fa parte del gruppo Alstom dal 2008.

- Bertolli, Olanda: Vero. Mentre la produzione di olio e aceto è stata ceduta alla Deoleo, la olandese Unilever detiene ancora la produzione di altri prodotti Bertolli come margarina, sughi e surgelati.

- Fiat Avio, Usa: Vero. Dal 2013 la parte di Fiat che si occupa del settore aerospaziale è stata ceduta alla General Electric.

- Fastweb: Vero. L'azienda di telecomunicazioni è parte del gruppo svizzero Swisscom dal 2010.

Con un paio di scivoloni Grillo si guadagna comunque un "C'eri quasi": con tutti gli esempi citati il messaggio è arrivato forte e chiaro.

Logo
Logo
Logo
Logo