Giulio Terzi

"È inaccettabile che l’Italia, culla del diritto, sia al 69° posto su 180 Paesi censiti nel Corruption Perception Index di Trasparency International"

Pubblicato: 03 ott 2012
Data origine: 19 set 2012
Macroarea questioni sociali

Difficile che qualcuno sia così specifico nel citare una classifica e sbagli un dato. Difficile, ma non impossibile. Fortunatamente per il ministro Terzi il suo dato è corretto. Transparency International stila ogni anno la classifica "Corruption Perception Index", cioè un'indagine sulla corruzione percepita all'interno di un Paese. E' una classifica controversa, ma ciò non toglie che Terzi abbia usato il dato esatto: nell'ultima classifica disponibile, stilata nel 2011, l'Italia si colloca al 69o posto su 180 tra i Paesi del Cpi. Un meritatissimo "Vero" per il ministro.

Logo
Logo
Logo
Logo