Pubblicato: venerdì 29 novembre 2019
Podcast: Meloni, Renzi, Salvini, ecco i tre “Pinocchi” della settimana

In questa puntata del nostro podcast parliamo dei tre “Pinocchi andanti” che, sulla base della legenda di verdetti che utilizziamo nei nostri fact-checking, si sono meritati alcuni esponenti politici nell'ultima settimana. Come hanno fatto? Semplice: hanno riportato dei dati vaghi e tratto delle conclusioni scorrette.

I politici protagonisti del nostro podcast sono Giorgia Meloni, Matteo Renzi e Matteo Salvini.

Meloni ha sbagliato a paragonare le sue attività parlamentari con quelle del leader del M5s Luigi Di Maio: è inevitabile che Di Maio, che ha ricoperto la carica di ministro nel governo Conte I e nel governo Conte II, abbia presentato zero emendamenti o mozioni. Questa possibilità è preclusa ai soli membri dell'esecutivo.

Renzi parlando della proposta “Italia Shock!” – un piano di investimenti triennale da 120 miliardi di euro, suddivisi in sette categorie di spesa – veicola un messaggio fuorviante. Non è vero che ci sono decine di miliardi di euro già a disposizione dello Stato e pronti per essere spesi.

Infine, Salvini riporta un'informazione scorretta dicendo che «la Corte dei Conti stima in 17 miliardi di euro il nuovo carico fiscale» della manovra del governo Conte II. La questione è complessa e lo spieghiamo in questa puntata.

Nella nostra consueta rubrica di debunking, parliamo invece di una bufala sullo stato di salute dei koala in Australia. Davvero sono «funzionalmente estinti» dopo gli incendi che hanno colpito il Paese nel novembre 2019? No, si tratta di una bufala. I marsupiali australiani sono a rischio ma contribuiscono ancora attivamente all'ecosistema in cui vivono.

Logo
Logo
Logo
Logo