Pubblicato: lunedì 16 luglio 2018
Il video dei vigili del fuoco croati è in realtà una pubblicità

La Coppa del mondo FIFA 2018 si è appena conclusa con la vittoria della nazionale francese e la Croazia è stata una delle grandi protagoniste: arrivata in finale, si è aggiudicata il secondo posto. Un video realizzato dai vigili del fuoco di Zagabria, che mostrerebbe un equipaggio abbandonare la visione della partita per un intervento poco prima del rigore decisivo di Russia-Croazia, si è diffuso moltissimo online.

Il successo del video è stato notevole: pubblicato poco dopo la mezzanotte dell’11 luglio sulla pagina Facebook ufficiale dei vigili del fuoco della capitale croata, è stato visto circa 1,9 milioni di volte e ha ricevuto 15.000 condivisioni sul social network al 16 luglio. Le maggiori testate italiane (e non solo) hanno contribuito alla circolazione condividendolo sui propri profili.

Si tratta però di un video promozionale, scambiato da moltissimi per vero.

Se qualcuno non dovesse averlo visto, vi spieghiamo di cosa si tratta. Il filmato è stato girato all'interno della caserma dei vigili del fuoco di Zagabria e la ripresa ne inquadra alcuni mentre guardano Russia-Croazia di sabato 7 luglio. Dopo il 2-2 ai tempi supplementari, la partita è proseguita con i calci di rigore. Mentre i vigili del fuoco assistono alla parte conclusiva del match, suona l’allarme. Gli uomini abbandonano immediatamente la visione per recuperare il materiale necessario, salire sul proprio veicolo e raggiungere il luogo dell’intervento.

Solo alcuni rimangono di guardia all’interno della caserma e riescono ad assistere alla scena conclusiva: il quarto calcio di rigore assegna la vittoria alla nazionale Croata, che passa il turno raggiungendo le semifinali.

Il video è stato condiviso dalla stampa italiana e internazionale come testimonianza del senso del dovere dei vigili del fuoco croati che, anche in occasione di una partita così importante come quella tra Russia e Croazia danno priorità al proprio mestiere rinunciando a vedere l’ultimo calcio di rigore. Così come viene condiviso dalle diverse testate, il video sembra essere una testimonianza in diretta dell’operosità dei vigili del fuoco.

In realtà, il video non è stato fatto in diretta ed è parte di una campagna di sensibilizzazione.

Gli amici fact-checkers del progetto spagnolo Maldito Bulo hanno contattato direttamente i vigili del fuoco di Zagabria per aggiungere un po’ di contesto. Il video è stato girato nella caserma di Zagabria il 10 luglio 2018, tre giorni dopo l’effettiva data della sfida, e non nasce per testimoniare l’efficienza e la dedizione dei vigili del fuoco croati. Al contrario, il filmato fa parte di una campagna nazionale contro l’utilizzo di materiale pirotecnico durante i mondiali, per ridurre il rischio di incendi.

Il commento che accompagna il video è un gioco di parole che fa uso diverse volte del termine croato per “fuoco” (vatra) e recita, più o meno, “Il Fuoco sta giocando oggi in semifinale. Non siamo bruciati ma abbiamo a che fare con il fuoco. Attenzione quando usate torce e materiale pirotecnico, così possiamo (finalmente) guardare i fuochi [d’artificio dopo la partita]”.

Logo
Logo
Logo