Pubblicato: venerdì 23 luglio 2021
Photo: Ansa
Podcast – La politica continua a fare cattiva informazione sui vaccini

Anche in questo episodio ci occuperemo di vaccini contro la Covid-19 e di quello che diversi politici continuano a dire di sbagliato in proposito. Prima andremo a vedere i dati sull’efficacia dei vaccini e su quanto ci proteggono dal contagio, dall’ospedalizzazione, dal ricovero in terapia intensiva e dal decesso, anche in base alle fasce d’età della popolazione. Poi andremo a toccare il tema delle vaccinazioni agli under 40, oggetto di recenti dichiarazioni – sbagliate – da parte di esponenti di Lega e Fratelli d’Italia e di una dura posizione da parte del presidente del Consiglio Mario Draghi. Risponderemo quindi con dati e fatti a quanti sostengono che vaccinarsi sia sostanzialmente inutile, perché ci si contagia comunque e si trasmette il virus agli altri, e a chi invece ripone una fede un po’ eccessiva nelle cure domiciliari come alternativa ai vaccini.

Mentre si è discusso negli ultimi giorni di quali leader politici si sono vaccinati e quali no, noi abbiamo verificato quali presidenti delle Regioni hanno accettato questa cura e ne è venuto fuori un quadro decisamente pro-vaccino. Restando in tema di Regioni vi racconteremo anche come mai è falso l’annuncio ampiamente riportato secondo cui la Lombardia avrebbe già praticamente raggiunto l’immunità di gregge.

Nella parte dedicata alla politica, infine, presenteremo anche i contenuti del primo report sulla disinformazione nell’Ue da parte di Edmo, lo European digital media observatory, di cui Pagella Politica coordina la parte di fact-checking.

Nella rubrica di debunking ci occuperemo della diffusione sui social foto e video veri ma decontestualizzati riguardo diversi temi caldi della cronaca recente: le manifestazioni anti green pass in Francia, le proteste contro il governo a Cuba e le alluvioni in Germania e Belgio.

Nella sezione dedicata a scienza e medicina, per concludere, ci occuperemo di alcuni aspetti attuali della pandemia che possono segnarne l’evoluzione futura, come la trasmissibilità tra soggetti vaccinati e il ruolo della variante Delta circa l’immunità di gregge.

Buon ascolto!

Logo
Logo