Pubblicato: venerdì 16 aprile 2021
Photo: Wikimedia commons
Podcast – Le figuracce di Zingaretti, Salvini e De Luca sulla pandemia

In questo episodio ripercorriamo che cosa hanno detto di sbagliato, negli ultimi giorni, in relazione alla pandemia di Covid-19 il presidente della Regione Lazio ed ex segretario del Pd Nicola Zingaretti, il segretario della Lega Matteo Salvini e il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (Pd).

Zingaretti è scivolato sulla variante inglese, attribuendole una contagiosità davvero eccessiva. Salvini, che per mesi ha fatto propaganda alla terapia col plasma iperimmune spiegando il suo mancato utilizzo su scala nazionale con teorie del complotto, ha visto crollare la sua retorica alla luce delle recenti evidenze scientifiche. Sempre il segretario leghista ha anche sostenuto che Lazio e Campania vorrebbero vaccinare i detenuti prima di anziani e disabili, salvo scoprire poi che la Lombardia guidata dalla Lega lo fa da prima e più di tutte le altre regioni. Infine vedremo perché le parole forti di De Luca sull’intenzione di vacciniare chi vuole lui in Campania, e non le categorie indicate dal governo, o sono un bluff o lo porteranno a perdere il braccio di ferro con lo Stato.

Venendo alla rubrica sul debunking, in questi giorni si è parlato molto sui social, e non solo, di “Seaspiracy”, un documentario Netflix dai toni complottisti riguardo la pesca sostenibile. Grazie ai nostri colleghi di Facta vedremo quali errori sono contenuti nella pellicola, quali sono gli aspetti criticabili e qual è invece il fondo di verità alla sua base.

Infine, nella rubrica dedicata a scienza e medicina, questa settimana vedremo perché bisogna fare molta attenzione quando si fanno paragoni tra i rischi di trombosi che comporta la vaccinazione contro la Covid-19 e i medesimi rischi associati ad altre azioni della nostra vita quotidiana o ad altri farmaci. Partendo da questo spunto, cercheremo infine di capire perché serve a ben poco sbandierare sui social numeri e meme per convincere gli scettici a vaccinarsi.

Buon ascolto!

Logo
Logo